• Home
  • News
  • Cycloscope: raccontare l’Asia in bicicletta

Cycloscope: raccontare l’Asia in bicicletta

 
di Redazione BiciZen

unnamed 34

Raccontare l’Asia in bicicletta.

Una sfida, un’avventura, un viaggio dentro l’anima, la ricerca di un nuovo stile di vita. Questo è Cycloscope, il progetto di Daniele Giannotta ed Elena Stefanin che agli inizi di maggio partiranno in sella alle due ruote per documentare le zone rurali dell’Asia centrale.

L’intento è quello di esplorare le contraddizioni e i conflitti di un territorio, gli usi e costumi della popolazione locale, i rischi ambientali delle zone ex Urss ma anche le bellezze e le tradizioni di quei luoghi. Dieci reportage per raccontare storie di vita, ognuno su un tema specifico legato al territorio.

IMG_0061Il viaggio durerà circa cinque mesi e partirà agli inizi di maggio dalla foce del Danubio, in Romania. Una scelta non a caso, considerato che proprio lì, il 10% della popolazione è composto da cittadini rom, con le loro incredibili storie di esilio, rifiuto e persecuzioni.

L’arrivo è previsto in Kirghizistan ad ottobre, dopo aver attraversato l’Ucraina, la Georgia, il Kazakhstan.

La filosofia del viaggio è quella della lentezza, e la scelta della bicicletta ha una motivazione precisa: mettersi in contatto profondo con le persone, il paesaggio, le difficoltà, per capire meglio ed entrare in empatia con la cultura nomade o con quello che ancora ne resta.

Chi volesse sostenere il progetto di Daniele ed Elena, può contribuire in diversi modi. Per informazioni, cliccare qui

 

Scrivi un commento

Connect with Facebook

© 2011 BiciZen®