Codice della Strada, lo fanno tutti ma si rischia una multa di quasi 1000 euro: se ti beccano sono guai seri

Il Codice della Strada contiene le norme davvero più svariate sul comportamento degli automobilisti: c’è una pratica che può costare quasi mille euro di multa

Il Codice della Strada è l’insieme delle norme e delle regole da rispettare per tutti coloro che utilizzano la strada, siano essi automobilisti, motociclisti – nelle accezioni più varie del termine, compreso chi utilizza biciclette e monopattini – e pedoni.

Codice della Strada multa 1000 euro abitudine in Auto
Multa da quasi 1000 euro per una pratica vietata: non tutti la conoscono (Ansa) – Bicizen

Ovviamente, violando le suddette regole, si incorre in sanzioni da parte delle Forze dell’Ordine, anche perché si tratta di sicurezza ed ogni tipo di distrazione può anche risultare fatale per l’incolumità personale ma anche e soprattutto quella altrui.

Per quanto riguarda gli automobilisti, qual è l’elemento che, più di tutti, quando si è alla guida, può distrarre? Ovviamente lo smartphone, ormai diventato un accessorio indispensabile per tutti. Leggere o inviare i messaggi, addirittura telefonare senza i dispositivi appositi, dagli auricolari al vivavoce, è assolutamente vietato, perché costringere a distogliere lo sguardo dalla strada con conseguente abbassamento dei riflessi e dell’attenzione.

Ecco perché nell’ultima riforma del Codice della Strada sono state inasprite ancor di più le pene e soprattutto gli importi delle multe, per una severità doverosa per gli indisciplinati.

Codice della Strada, questa pratica è vietatissima: non tutti lo sanno

Se il cellulare alla guida, come detto, è il motivo principale di distrazione ed incidenti, va detto come siano numerose le regole da rispettare, sia all’interno che all’esterno dell’abitacolo. E spesso le violiamo, anche quelle più curiose, perché semplicemente non ne siamo a conoscenza.

Codice della strada multa 1000 euro abitudine Auto
Se ti fermano così al posto di blocco possono esserci mille euro di multa (Ansa) – Bicizen

Tra questi c’è una sorta di abitudine che spesso viene effettuata in auto, soprattutto in questi mesi invernali. Ci riferiamo al salire in auto con indosso il cappotto – o piumino – mettersi alla guida e poi, una volta riscaldati, toglierlo durante la marcia. Sganciare la cintura di sicurezza, lasciare la presa del volante per sfilare l’indumento ed appoggiarlo magari sul sedile di fianco oppure su quello posteriore. Ovviamente, vale anche l’azione al contrario, con la necessità di indossare il cappotto in auto.

Ebbene, si tratta di una pratica assolutamente vietata perché anch’essa costringe a distogliere lo sguardo e l’attenzione dalla strada. Ecco perché, se si viene beccati in flagrante, c’è una multa davvero salatissima in agguato. Al conducente può essere comminato un verbale che può arrivare fino a 650 euro.

È bene quindi togliere il cappotto appena entrati nel veicolo, a motore spento e soprattutto non in strada. O, in caso di necessità, accostare al bordo della strada e praricare questa operazione in tutta sicurezza, a veicolo fermo con le frecce di stazionamento accese.

Impostazioni privacy