Scene da far west per un Rider in bici: il rischio è stato gravissimo

Una scena surreale quella che alcuni cittadini hanno visto senza fiato durante una normale – almeno apparentemente – giornata di lavoro di un ragazzo che faceva le consegne 

Chi ha lavorato come rider, facendo cioè le consegne in bicicletta, motorino e altri mezzi, sa bene che non si tratta di un lavoro facile né sicuro. Al di là dei rischi connessi alle dinamiche stradali o alla possibilità di subire un guasto durante il turno di lavoro, esiste anche la non remota eventualità che, girando a bordo di un mezzo esposto con tutti quei soldi in tasca, un fattorino possa pure essere derubato.

Furto bicicletta rider Como
Una storia assurda e spaventosa quella capitata un rider – Bicizen.it

In effetti, è un vero miracolo che questo lavoro non sia considerato una professione rischiosa dalle tante persone che ogni giorno ricevono una consegna. Comunque il caso odierno prova quanto possa essere rischioso fare un simile lavoro quando ci sono dei malintenzionati in giro anche su una innocua bici, dopo una scena che ricorda Ladri di biciclette di Vittorio De Sica ma in versione più spaventosa.

Questa storia arriva da Como, città lombarda dove l’utilizzo di biciclette ed e-bike o mezzi simili è davvero molto popolare tra i cittadini ma anche tra i tanti ragazzi e ragazze che svolgono il lavoro di fattorino delle consegne per le tante aziende, i cui nomi sono molto famosi. Proprio a Como, il turno di lavoro di un rider si è trasformato in un film d’azione, suo malgrado.

Furto e inseguimento da cardiopalma

L’accaduto risale alle ore 22 dell’8 dicembre quando un fattorino stava completando le sue consegne nella zona di Viale Lecco prima che un malintenzionato decidesse di rubare la sua bicicletta. Il modello in questione era quello di una e-bike molto potente e rapida, motivo per cui ha evidentemente attirato l’attenzione del ladro, incurante che quel mezzo servisse per lavorare ad una persona.

Aggressione rider furto bicicletta Como
Un rider è stato vittima di un furto rocambolesco a dir poco (Ansa) – Bicizen.it

Dopo aver chiamato la polizia per intervenire, il rider ha inseguito il ladro e lo ha pure raggiunto.  I cittadini presenti hanno assistito alla incredibile scena di un inseguimento in bici con una rissa, nata tra il legittimo proprietario del mezzo e il ladro, identificato come un 35enne che la polizia ha più tardi raggiunto ed arrestato.

La rissa ha lasciato qualche segno sul volto del rider che ha difeso la sua proprietà letteralmente con le unghie e i denti. Alla fine, la bici è tornata in suo possesso mentre il ladro è stato arrestato. Una lezione importante per voi ciclisti che potrebbe salvarvi da simili eventualità: usate sempre una catena o un antifurto di qualche tipo, per tutelare la vostra bicicletta, E-bike o quello che sia.

Impostazioni privacy