Trapelano prime indiscrezioni sulla nuova Ferrari: i tifosi già sognano, esaudito il desiderio di Leclerc

La nuova Ferrari sta nascendo nella fabbrica di Maranello: filtrano le prime indiscrezioni sulla monoposto, ecco come potrebbe essere

Il Mondiale 2023 si è chiuso in crescendo per la Ferrari, ma non abbastanza da chiudere la classifica Costruttori al secondo posto. In definitiva si può comunque sostenere come sia stata una stagione non soddisfacente per la Rossa, mai competitiva per il mondiale. La Red Bull ha dominato in lungo ed in largo e la Ferrari ha avuto il suo momento di gloria a Singapore con il successo di Carlos Sainz, unico stagionale.

Nuova Ferrari Formula 1 previsione Vasseur
La nuova Ferrari per il Mondiale di F1: le prime indiscrezioni (Ansa) – Bicizen.it

Archiviato il 2023 tra molte delusioni, l’attenzione del Team è già rivolta alla prossima stagione che prenderà il via a partire dal 2 marzo in Bahrain, gara programmata al sabato causa Ramadan. Sarà un mondiale davvero molto intenso, con 24 Gran Premi, un numero record, e sei gare Sprint per una lotta davvero serrata tra i piloti e le scuderie.

L’imperativo in quel di Maranello è tornare ad essere competitivi. La monoposto del 2024 sarà la prima realizzata da Vasseur e vedremo se sarà performante ed in grado di mettere in difficoltà la Red Bull e, soprattutto, le rivali più dirette ovvero Mercedes, Aston Martin e McLaren.

Ferrari, la nuova monoposto e l’imperativo assoluto: Vasseur si espone

Nella fabbrica di Maranello si sta lavorando alacremente sulla nuova monoposto che avrà fin da subito una priorità: essere il più possibile guidabile, andando incontro alle esigenze dei due piloti, Leclerc e Sainz che hanno stili di differenti al volante. La SF-23 è stata ostica, con una ristretta finestra di funzionamento. Troppo poco per Sainz che ama una monoposto ancorata all’asfalto al posteriore e per Leclerc che, invece, gradisce l’anteriore “bloccato” ed un posteriore più mobile.

La Ferrari è riuscita a scontentare entrambi; se dopo la sosta estiva il feeling migliore l’ha avuto Sainz, tanto da vincere a Singapore, il nuovo fondo portato in Giappone ha invece esaltato Leclerc che, nel finale di stagione, è riuscito a conquistare tre pole e quattro podi.

Nuova Ferrari Formula 1 dichiarazioni Vasseur
Frederic Vasseur su Sainz e Leclerc: come sarà la nuova Ferrari (Ansa) – Bicizen.it

Nessuna preferenza per uno dei due piloti, come ha spiegato Vasseur nella cena natalizia con la stampa. “Abbiamo garantito ai nostri piloti un trattamento più che paritario” ha ammesso il Team Principal della Rossa spiegando come la Ferrari abbia due piloti ottimi. “Carlos dopo la pausa estiva è stato forte con la vittoria a Singapore ed ha stimolato Charles come ammirato nel finale di Mondiale” ha aggiunto. “Abbiamo due piloti di valore e continueremo in questa direzione, vogliamo andare avanti così” ha poi annunciato.

Ma come sarà la nuova Ferrari? Innanzitutto dovrà essere facile da guidare. La SF-23 è stata esattamente l’opposto, difficile da mettere a punto e molto sensibile al vento laterale. In quest’ottica è stato fatto un lavoro certosino ed approfondito da parte dei tecnici Ferrari per individuare e limitare tutte le problematiche.

Il telaio sarà nuovo mentre sarà più piccola in larghezza la scatola della trasmissione: soluzioni che permetteranno l’utilizzo di un diffusore più grande ed una sospensione estrema al posteriore. Nessun clone della Red Bull RB20, però; la Ferrari riprenderà solo alcuni concetti cari al team campione del mondo, con una modifica del “95% dei componenti della monoposto” come ha detto Vasseur.

Il 13 febbraio sicuramente ne sapremo di più quando saranno tolti i veli alla nuova Ferrari. A Maranello, nel frattempo, bocche cucite, per non lanciarsi in previsioni che potrebbero rivelarsi azzardate.

Impostazioni privacy