Essenziali e a benzina: questi cinque Suv costano pochissimo, hanno tutti la stessa provenienza

Chi cerca un SUV dall’ottimo rapporto qualità/prezzo e con motorizzazioni tradizionali ha solo l’imbarazzo della scelta. Ecco alcuni dei modelli più interessanti.

Non accenna ad arrestarsi il successo degli Sport Utility Vehicle. Non a caso, i costruttori ne continuano a produrre in quantità industriale e di tutte le tipologie. Sempre più frequentemente sono in versione elettrica ma, almeno in Europa, le varianti a benzina restano le più popolari.

SUV cinese low cost cinque nuovi modelli
SUV cinesi, altri presto in arrivo in Italia – Bicizen.it

Inutile dire che il mercato più florido è quello asiatico, cinese soprattutto, capace di sfornare parecchi veicoli, genericamente a prezzo competitivo e di buona fattura . Dunque, per chi fosse interessato all’acquisto in tempi brevi ecco qualche dritta per comprare bene, senza spendere troppo.

I modelli di cui parleremo sono stati realizzati dal Gruppo Dfsk e  importati sul nostro territorio (dallo scorso 13 settembre in esclusiva), dalla ChinaCar Company.  La joint venture nata una ventina di anni fa dall’unione della DongFeng e della Sokon si è specializzata nella produzione di mezzi a basso costo, così da poter intercettare le esigenze di più clienti. Con circa tre milioni di unità vendute, ora arriva in Italia con una serie di auto a ruote alte a benzina, GPL o full electric.

Da notare che la sede operativa è stata fissata a Prato, distretto cinese per eccellenza in Italia per tutti i beni produttivi. Quella legale si trova, invece, poco distante, ovvero a Livorno.

SUV a benzina, eccone cinque nuovi di zecca

Vediamo ora quali sono i Suv del gruppo Dsfk che vedremo sulle nostre strade:  la Glory 500, la Glory 580, la Glory IX05, la Glory IX7 e la E5 PHEV. Le ultime due, in particolare sono dei maxi SUV da oltre cinque metri di lunghezza e in grado di ospitare fino a sette passeggeri. Sebbene non sia stato ancora reso noto l’importo a cui verranno venduti, è scontato che la cifra non sarà particolarmente elevata.

Giusto per farsi un’idea il Glory 500, che è quello basico con cambio manuale, sarà a listino a 16.998 euro, impensabile per un veicolo del genere se prodotto nel Vecchio Continente. Se invece si desidera il cambio automatico, allora bisognerà spendere 18.788 euro. Con l’allestimento Luxury, la somma cresce ancora fino a 20.588 euro.

DFSK IX05, caratteristiche prezzo Suv
DFSK IX05, qualità a costi contenuti – Bicizen.it

Le dimensioni del 500 sono leggermente più ridotte non andando oltre i 4,39 metri, con un passo di 2,66 metri. Circa la portata del bagagliaio, siamo nell’ordine dei 318 litri. Il propulsore in tutte le sue declinazioni è un 1.5 litri a benzina, capace di spingere fino a 116 cv, per 147 Nm di coppia massima. La trazione è anteriore.

Chi ha più ampia disponibilità economica può puntare sul Glory 580 Intelligent, in concessionario a partire da 25.988 euro. Lungo 4,68 metri, può contenere sette persone. L’unità motrice è un quattro cilindri turbobenzina da 1.5 litri. I cavalli sono 145 e la coppia massima 220 Nm. E’ sempre una trazione anteriore, con trasmissione automatica CVT.

E’ stato costruito sulla stessa piattaforma dellIX05, un SUV coupé praticamente identico non fosse che può vantare cinque cv in più. Esteticamente quest’ultimo modello si presenta un po’ più aggressivo, ma meno spazioso, avendo una abitabilità per un massimo di cinque individui. Per averlo però bisogna sborsare qualche euro in più. Il conto infatti ammonta a 28.988 euro. 

Impostazioni privacy