“Conclusa la collaborazione”, lascia la Ferrari: addio lampo

Cambia tutto in casa Ferrari con un annuncio che è arrivato nelle ultime ore. La conferma è arrivata con un post sui social

Il 2024 dovrà essere l’anno del riscatto per la Ferrari che viene dall’ennesima stagione deludente, nonostante i tanti proclami che erano stati fatti attorno alla SF-23.

Ferrari addio sponsor Estrella Galicia
Ferrari al lavoro sulla monoposto 2024 (Ansa) – Bicizen.it

Charles Leclerc e Carlos Sainz non hanno mai avuto un’auto competitiva, se non per rarissime occasioni, con gravi problemi di gestione delle gomme sul passo gara soprattutto su piste con grandi curvoni come Silverstone, Austin e Suzuka. In tracciati di questo tipo, la differenza con la Red Bull, ma anche con la McLaren, è stata enorme e questo ci fa capire quanto duramente ci sarà da lavorare per la prossima stagione.

Uno degli obiettivi che si stanno perseguendo a Maranello è quello di rendere la monoposto più guidabile dal momento che i piloti, in diverse occasioni, si sono lamentati di un’auto che li metteva in difficoltà soprattutto quando iniziava a scivolare sulle coperture. Il gap dalla Red Bull è stato enorme una volta caricato di benzina il serbatoio, e questo non è un limite da poco sul quale lavorare.

Di certo, al contrario del passato, nel 2023 la Ferrari ha fatto dei passi in avanti nel corso del campionato mentre nel 2022, dopo un inizio lampo, l’auto si era rivelata in grossa difficoltà con gli sviluppi. Va detto che la McLaren ha dato una lezione a tutti, facendo dei passi da gigante che tutti le invidiano. Ad inizio anno, quest’auto non entrava neanche in Q3 ma, dall’estate in poi, è diventata quasi in maniera costante, la seconda forza in pista. Già competere con il team di Woking non sarà una passeggiata, per una Rossa che avrà come obiettivo quello di lottare per più vittorie di tappa.

Ferrari, addio ufficiale: c’è l’annuncio

Viste quelle che sono le indiscrezioni che circolano sulla nuova Red Bull RB20, pensare di dare battaglia per il titolo è pura e semplice utopia, anche perché la 676 che verrà svelata il 13 di febbraio avrà nuove soluzione, mentre l’auto di Adrian Newey sarà l’evoluzione di un progetto già vincente. Questo significa che i tecnici del Cavallino dovranno prendere nuovi riferimenti ed automatismi con il target di crescere di gara in gara.

Ferrari addio sponsor Estrella Galicia
Charles Leclerc e Carlos Sainz in azione (Ansa) – Bicizen.it

Nel frattempo, a Maranello dicono addio ad uno sponsor. Dopo 3 anni, è stato annunciato il termine del rapporto tra la Ferrari ed Estrella Galicia, lo sponsor che aveva seguito Carlos Sainz a Maranello dopo gli anni in McLaren. L’accordo era per la pubblicità legata alla birra analcolica prodotta in Spagna. L’addio è stato annunciato tramite il post pubblicato sul profilo X della Scuderia.

Secondo quanto emerge, la Ferrari dovrebbe legarsi alla Nastro Azzurro 0,0%, che sino ad ora ha sponsorizzato l’Aston Martin. La partnership tra le due parti si è ormai conclusa. Dunque, per la casa di Maranello ci sarà ancora un accordo con una birra analcolica, ma occorre ancora attendere per avere l’ufficialità riguardo alla nuova sponsorizzazione.

Tempo di annunci, dunque, in Ferrari mentre si attende quello, importante, sul possibile prolungamento di contratto dei contratti di Sainz e Leclerc in scadenza nel 2024.

Impostazioni privacy