Bonus bici, lo Stato ti regala fino a 1400 euro: ecco come ottenerli e a chi spettano

Lo Stato italiano sta lavorando molto sulla mobilità in questi ultimi anni, comprendendo l’importanza di strumenti come le bici per abbattere il problema inquinamento atmosferico. Ora spunta un bonus bici fino a 1400 euro, ma a chi spetta?

Diventa importante prendere appunti e segnarsi da vicino tutti i dati che possono essere utili per presentare la domanda nella maniera corretta. Ricordiamo infatti che in caso di errore non si può tornare indietro.

bici elettrica e bonus statali
Bonus bici, ecco a chi spetta (Bicizen.it)

L’elettrico in fatto di mobilità ha cambiato per sempre il nostro paese. Sono molti quelli che si sono resi conto, soprattutto durante la pandemia da Covid, di quanto possa essere utile una due ruote per diversi motivi. Intanto fare movimento fa bene alla salute e questo è un punto di partenza non indifferente. C’è poi da parlare del fattore ambiente con la bici che diminuisce drasticamente le emissioni di agenti inquinanti. E non ultimo il fattore economico perché chi va in bici sicuramente risparmia sul carburante.

Proprio per l’esplosione delle vendite e i miglioramenti in fatto di inquinamento lo Stato ha capito che serviva dare anche un sostegno a quelle persone che volevano investire sulle due ruote. Oggi è possibile richiedere un Bonus, andiamo però a vedere come si fa, cosa spesso non semplice, e a chi spetta questo riconoscimento economico.

Bonus Bici, a chi spetta e come ottenerlo?

Il Bonus Bici va da 500 a 1400 euro e rimarrà attivo fino al 2025. Questo è stato istituito per incentivare la mobilità sostenibile. Così è stata disposta l’erogazione di un contributo a rimborso per l’acquisto di una bici a pedalata assistita o di una cargo bike. L’acquisto si può effettuare a partire dal 7 agosto del 2023 e dunque siamo nei tempi giusti per farlo.

Bonus bici, quello che c'è da sapere
Ecco i bonus per le bici (Bicizen.it)

Al momento è stato lanciato in Emilia Romagna e si rivolge a chi risiede nelle aree dove i valori inquinanti sono al di sopra della soglia. Può accedere al bonus ogni persona fisica maggiorenne a patto di avere residenza in uno dei 207 Comuni che sono elencati nel bando.

Per richiederlo è necessario che il soggetto sia intestatario della fattura di acquisto della bici e del conto corrente su cui successivamente verrà effettuato l’accredito del contributo. Si parla di un bonus fino a 500 euro per una bici a pedalata assistita e fino a 1000 per una cargo bike a pedalata assistita.

Per presentare la domanda bisogna procedere per via telematica e non ci sono alternative in merito. È necessario accedere al portale con uno Spid di livello 2.

Impostazioni privacy