Tesla trema: nuova “bocciatura”, quale futuro per le auto elettriche?

Il momento è molto delicati in casa Tesla, e nelle ultime settimane fa notizia la nuova sconfitta. Ecco il grande problema.

Il mercato dell’auto elettrica fa fatica a crescere, ed i marchi più importanti ne risentono e non poco. La Tesla è in uno dei momenti più difficili della sua storia, con ben 200 miliardi di dollari bruciati in borsa in questi mesi, ed un titolo che continua a svalutarsi sempre di più. Gli investitori non hanno fiducia in Elon Musk dopo le recenti voci sulle molestie sessuali e sull’utilizzo, da parte sua, di pesanti droghe.

Tesla che sconfitta
Tesla brutta batosta (ANSA) – Bicizen.it

La situazione si sta complicando giorno dopo giorno, anche per una sorta di guerra interna tra lo stesso CEO e fondatore ed i suoi collaboratori. Nelle ultime ore, come se non bastasse, è emerso anche un dato eloquente sul problema di vendite che sta avendo la Tesla, battuta da una grande rivale nel 2023. L’obiettivo deve essere quello di una rapida reazione, che stenta ad arrivare.

Tesla, l’ibrido Toyota vende molto di più

A livello di vendite globali, la Tesla è stata superata dalla BYD nel 2023, il che significa che non è la prima a livello di immatricolazioni di auto elettriche, una notizia non certo positiva. Tuttavia, ci sono altre voci che non fanno di certo ben sperare, ed una di queste è il confronto in termini di consegne con la Toyota, la quale continua a far segnare record su record.

Tesla Model Y cambia tutto
Tesla Model Y in mostra (ANSA) – Bicizen.it

Vero è che la Model Y è diventata l’auto più venduta al mondo con 1,23 milioni di unità vendute, battendo Toyota che in passato dominavano la scena, come la RAV4 e la Corolla, ma guardando i dati in maniera più approfondita, emerge uno scenario ben diverso. La Toyota continua infatti ad allungare nelle vendite generali, staccando la compagnia di Elon Musk, mentre, secondo le previsioni, il gap si sarebbe dovuto chiudere.

In sostanza, la clientela preferisce le ibride di Toyota piuttosto che le elettriche di Tesla, e con il passare del tempo, la tendenza si sarebbe dovuta invertire. Pensate che Toyota e Lexus, che fa parte del gruppo giapponese, hanno venduto oltre 3,5 milioni di auto ibride e plug-in ibride nel corso del 2023, e sono i dati che riguardano le crescite dei marchi che sono nettamente a vantaggio del colosso asiatico.

Infatti, in un solo anno, le vendite della Toyota sono cresciute di 950.000 unità rispetto al 2022, mentre quelle della casa texana sono aumentato di 495.000 auto. In sostanza, la Toyota ha avuto una crescita del doppio rispetto alla rivale, un dato che non fa di certo ben sperare non solo il marchio d’oltreoceano, ma anche i fan dell’auto elettrica in generale, perché questa è una sconfitta per chi apprezza questo ambito.

L’auto ibrida è infatti quella che ha preceduto il totale passaggio al full electric, e che nel corso del tempo avrebbe dovuto lasciare strada alla tecnologia ad emissioni zero. Tuttavia, ciò non sta accadendo, ed i clienti preferiscono l’ibrido e l’ibrido ricaricabile. Al momento, il gap si sta ampliando, e le auto elettriche continuano a fare una gran fatica ad emergere.

Impostazioni privacy