Porta la sua Ferrari all’autolavaggio ma gliela distruggono: incubo drammatico per il noto calciatore della Serie A

Sono tanti i calciatori che hanno tra le mani alcune splendide Ferrari, ma uno dei più noti ha vissuto un’esperienza pessima.

Moltissime persone invidiano i calciatori per il fatto di essere ricchi e famosi, avendo così la possibilità di avere anche tra le mani alcune delle auto più belle del mondo. Non vi sono dubbi sul fatto che le Ferrari siano tra le più richieste, motivo per il quale vi sono diversi campioni che hanno deciso di mettere le mani proprio sul Cavallino.

Federico Marchetti Ferrari 812 Superfast distrutta auto autolavaggio
Calciatore di Serie A si vede distrutta la sua Ferrari (Ferrari Press Media – bicizen.it)

Come tutti coloro che hanno modo di comprare un’auto di lusso del genere, è normale che si dedichi grande attenzione alla pulizia di quest’ultima. Tutto deve essere infatti in perfette condizioni e nulla fuori luogo, con la pulizia che è alla base, soprattutto se si ha la fortuna di avere una Ferrari 812 Superfast.

Stiamo parlando di un modello che fece la propria apparizione sul mercato nel 2017 e si tratta di una vettura che si mostra con una lunghezza da 466 cm, una larghezza da 197 cm e un’altezza da 128 cm, con un peso complessivo di 1525 kg. Il motore al proprio interno è un favoloso V12 da 6500 di cilindrata che ha così modo di erogare un massimo di ben 800 cavalli.

Questo permette al bolide in questione di toccare un picco massimo di ben 340 km/h, con l’accelerazione che la porta da 0 a 100 km/h in soli 2,9 secondi. Si tratta dunque di un modello davvero sensazionale, con il suo prezzo di partenza che è di 340 mila Euro, ma purtroppo un noto portiere ha vissuto un’esperienza tragica.

Distrutta la Ferrari di Marchetti: tutta colpa dell’autolavaggio

Federico Marchetti è stato per tanti anni uno dei migliori portieri in Italia, con le sue parate con Cagliari e Lazio che lo hanno portato in varie occasioni anche in Nazionale. Purtroppo fu protagonista involontario della sciagurata esperienza al Mondiale di Sudafrica del 2010, dovendo giocare tutte le partite al posto dell’infortunato Buffon.

Federico Marchetti Ferrari 812 Superfast distrutta auto autolavaggio
Federico Marchetti, distrutta la sua Ferrari (Ansa – bicizen.it)

Marchetti è però uno dei portieri più spettacolari ed esplosivi che ci siano mai stati negli ultimi anni, anche se da tempo ormai non riesce più a mantenere i suoi standard. Ora si trova a giocare nell’Hamrun Spartans, squadra di Malta, ma in passato ebbe modo anche di difendere la porta del Genoa e proprio nel capoluogo ligure visse un’orrenda esperienza.

Si trovava a bordo della sua Ferrari 812 Superfast e decise così di cercare il servizio di pulizia auto più vicina. Una volta arrivato al car wash da lui scelto, lasciò le auto della macchina all’inserviente, con questo che molto probabilmente si sentiva davvero emozionato dal fatto di poter mettere le mani su un’auto del genere.

Proprio l’emozione ha tradito il giovane, con questi che ha perso il controllo dell’auto e si è schiantato contro ben cinque vetture che erano parcheggiate nelle vicinanze. La vettura di Marchetti si è ritrovata come la parte anteriore quasi del tutto distrutta e in condizioni disastrose, con la Polizia che ha dovuto intervenire velocemente. Per fortuna si è risolto tutto in breve tempo e senza danni a persone, con il giovane ragazzo che era disperato e ha fatto di tutto per scusarsi e Marchetti ha capito l’involontario errore.

Impostazioni privacy