Bici con tre ruote, una volta provata non potrai più farne a meno: ecco perché

La bici con tre ruote è un mezzo insolito, ma ci sono diversi motivi per i quali si può dire che una volta provato non ne potrete proprio più fare a meno.

Non proprio esteticamente bellissima da vedere è un mezzo che nasconde davvero tantissimi aspetti insoliti e inattesi.

bici a tre ruote curiosità
Bici con tre ruote (Amazon) Bicizen.it

Il mondo delle bike si sviluppa attraverso una serie di modelli in grado di accontentare ogni tipo di esigenza. Ed è così che nel periodo in cui sono in voca le due ruote a pedalata assistita vogliamo tornare a un grande classico intramontabile, ma del quale purtroppo si vedono sempre meno modelli in giro.

Oggi vi vogliamo parlare di un modello molto interessante che una volta provato entrerà a fare parte fondante della vostra vita, animando passeggiate domenicali con la famiglia o altri tipi di percorsi. Sono diversi gli utilizzi che si possono fare di questa tre ruote che risulta utile sotto diversi punti di vista grazie a delle specifiche totalmente diverse rispetto alle altre bici tradizionali che invece hanno “solamente” due ruote. Ma andiamo a scoprire da vicino quali sono i suoi vantaggi.

Bici a tre ruote, cosa cambia?

La bici a tre ruote ha un vantaggio incredibile che in pochi valutano e cioè la maggiore stabilità grazie alla presenza di due punti d’appoggio sulla parte posteriore. Questo non solo permette di salire in sella anche a chi non sa guidare un bici, ma inoltre garantisce maggiore tranquillità anche a chi sa guidarla perché è molto più difficile che possa inclinarsi e cadere.

Non finiscono qui i vantaggi, infatti per esempio tra le cose interessanti c’è la presenza tra le due ruote posteriori di un piccolo cestino dove si possono inserire oggetti o magari le buste della spesa prima di far ritorno a casa.

bici a tre ruote
Bici a tre ruote, vantaggi infiniti (Amazon) Bicizen.it

Anche se esistono mezzi molto costosi solitamente queste bici si possono portare a casa con compromessi accettabili per ogni tipo di tasca a fronte di un investimento anche poco sopra i 100 euro.

Se non vi abbiamo ancora convinto vogliamo solo invitarvi e riflettere su un acquisto che può essere davvero molto interessante. Considerando pure che negli ultimi periodi c’è chi sta iniziando a lanciarne sul mercato dei modelli elettrici e in grado di rispondere anche con la pedalata assistita alle nostre esigenze di movimento più rapido e meno faticoso nello sforzo personale in pedalata. La scelta è vostra, ma la convenienza è ben evidente.

Tra le migliori vi consigliamo la Uyrtoy pieghevole da 24 pollici che costa 185 euro.

Impostazioni privacy