Silvio Berlusconi, ceduta la sua eredità: decisione clamorosa della famiglia

Una scelta singolare è stata fatta dalla famiglia di Silvio Berlusconi, scomparso da quasi un anno. C’entra un’automobile di lusso.

Ormai è trascorso quasi un anno, anche se a tutta Italia sembra ieri. Il 12 di giugno del 2023 si è spento a Milano, all’Ospedale San Raffaele, Silvio Berlusconi, che in un modo o nell’altro, ha cambiato il nostro paese e ne è diventato un simbolo. L’ex Presidente del Consiglio si è spento da quasi 12 mesi, all’età di 86 anni, che aveva compiuto nel settembre dell’anno prima.

Berlusconi eredità famiglia decisione
Berlusconi ad un comizio di Forza Italia (ANSA) – Bicizen.it

Berlusconi era gravemente malato da tempo, ma continuava comunque a seguire l’evoluzione della situazione politica italiana, scendendo in campo con la sua Forza Italia, ma neanche per uno come lui c’è stato qualcosa da fare contro la malattia. L’imprenditore e politico si è spento a causa di una leucemia mielomonocitica, contro la quale stava combattendo da diversi mesi, ma che alla fine non gli ha lasciato scampo. Ora la famiglia ha preso una decisione a dir poco drastica.

Berlusconi, ecco la scelta della famiglia

Tra Silvio Berlusconi ed il mondo dei motori non c’è mai stato un gran feeling, dal momento che, parlando di sport, si era sempre concentrato sul calcio, portando il suo amato Milan a conquistare un numero impressionante di trofei, tra Scudetti e soprattutto Champions League. Tuttavia, aveva una collezione di auto di un certo livello, anche se mai lo abbiamo visto a bordo di vetture sportive come Ferrari o Lamborghini, ma nel suo garage non mancava un gioiello italiano.

Silvio Berlusconi Maserati asta vendita
Silvio Berlusconi con Luca Cordero di Montezemolo (ANSA) – Bicizen.it

Stiamo parlando, infatti, della Maserati, la storica casa del Tridente che ha sempre prodotto vetture da sogno, ed in particolare, quella del Cavaliere era un’auto unica e speciale. Infatti, si trattava di una Quattroporte blindata donatagli da Luca Cordero di Montezemolo nel 2004, che Berlusconi aveva iniziato ad utilizzare come vettura di rappresentanza. La sua linea era molto elegante, ed anche in termini di prestazioni, grazie al motore V8 da 400 cavalli, era un vero e proprio gioiello.

Tuttavia, la famiglia ha scelto di venderla all’asta Modena Meets Misano qualche mese fa, con il ricavato che è stato devoluto in beneficenza. La base d’asta partiva dalla bellezza di 100.000 euro, ma non è stato reso noto il prezzo preciso alla quale è stata venduta. La cifra è stata donata al Centro Dino Ferrari, che si trova a Milano. Di sicuro, è stato un gesto molto nobile da parte della famiglia.

Impostazioni privacy