Torna in Italia e si accasa al Milan, colpaccio in prestito

Questo giocatore è pronto a tornare in Italia. Il Milan lo aspetta a braccia aperte: ecco chi è e quando arriverà a destinazione.

Le lacune difensive del Milan sono sotto gli occhi di tutti. Non per chissà quale carenza tecnica, bensì per via di una rosa che ad oggi presenta una coperta troppo corta sulle retrovie. Dunque, il mercato invernale a breve in arrivo dovrà essere incentrato soprattutto su questo aspetto.

Pioli pronto al mercato invernale
Pioli fa la lista della spesa (Bicizen.it). ANSA Foto

Pioli nella sua lista della spesa ha già riportato vari nomi, e uno di questi potrebbe arrivare alla corte rossonera tra non molto. Ci sarà da attendere ancora qualche mese: ecco chi è il misterioso nome fortemente voluto dal tecnico.

Il Milan prepara il colpaccio in difesa

Il pacchetto difensivo del Milan necessita per forza di cose di nuovi rinforzi il prima possibile. Allo stato attuale ci sono infatti numerose mancanze di fondamentale importanza per l’economia della squadra, tra cui:

  • Kalulu (ritorno nel 2024)
  • Pellegrino (stop di un mese)
  • Caldara (stop di un mese)

Una delle ultime uscite di campionato dei rossoneri ha evidenziato ancora di più le urgenze a cui la società dovrà porre rimedio. Di conseguenza, a breve potrebbe arrivare un nuovo difensore per il Milan. Come da titolo si tratta ovviamente di un prestito, che in caso di piacevole sorpresa potrebbe trasformarsi addirittura in un innesto definitivo.

Il giocatore in questione è Jakub Kiwior, attualmente di proprietà dell’Arsenal. Il giocatore è approdato a Londra ormai qualche tempo fa, dopo un periodo di costante crescita vissuto a La Spezia. Al club ligure sono andati 25 milioni di euro, al club londinese invece un centrale giovane (classe 2000) ed estremamente duttile. Capace di poter giocare eventualmente anche a centrocampo.

Kiwior di nuovo in Italia
Kiwior come rinforzo della difesa del Milan: c’è la suggestione (Bicizen.it). ANSA Foto

Anche il ruolo di terzino sinistro gli si addice parecchio, cosa che potrebbe essere di grande aiuto al Milan, la cui corsia sinistra è attualmente presieduta soltanto da Theo Hernandez. Non un giocatore qualunque chiaramente, ma avere maggiore profondità e copertura in qualsiasi ruolo sarebbe l’ideale, con così tante competizioni ancora in attivo.

Con il club londinese ha trovato poco spazio, giocando in soltanto 7 occasioni. Si dovrebbe inoltre valutare la volontà del club, così come quella del giocatore di lasciare un contesto che potrebbe valorizzarlo nel corso del tempo. Certo è che per i rossoneri sarebbe un colpaccio, considerate soprattutto le emergenze che si sono verificate nelle ultime partite.

Impostazioni privacy