Queste abitudini accorciano la vita alla tua auto | Non devi mai farlo

Ognuno di noi vorrebbe che la propria auto possa durare il più a lungo possibile, attenzione però a come ci si comporta. Alcuni gesti potrebbero danneggiarla anche senza volerlo.

Nella maggior parte dei casi, si fa un investimento non da poco, solitamente impegnandosi con un finanziamento pluriennale, quando si decide di cambiare auto e proprio per questo un proprietario non può non impegnarsi nel trattarla al meglio. Anzi, per alcune persone, la vettura viene considerata quasi una seconda pelle e si arriva a essere maniacali nel preservarla al meglio sia all’interno sia all’esterno.

Automobile accorcia la sua vita
Così la tua vettura si fermerà molto prima! (Canva) – Bicizen.it

Anche questo a volte può non essere sufficiente, nonostante possano esserci tutte le buone intenzioni da parte del proprietario e di chi sale a bordo. È bene quindi sapere come ci possano essere delle abitudini che possono essere consolidate per molti, ma che possono risultare davvero deleterie e rendere inferiore al previsto la durata del mezzo. Basta qualche piccola accortezza per ottenere l’effetto sperato.

Alcune abitudini consolidate rovinano la tua auto

Salire in auto e condurre il mezzo in un determinato modo, specialmente per chi ha la patente da anni, diventa un’abitudine che però, se non si apprende nel modo corretto come condurre il veicolo, rischia di danneggiare la vettura. Esistono tanti stili di guida. Alcuni di questi potrebbero essere però deleteri se si desidera che la vettura possa farci compagnia per diversi anni, in modo tale da non rendere nullo l’investimento fatto.

Vediamo quindi quali sono quelle da eliminare.

Tanti, soprattutto se guidano da anni, si sentono più sicuri tenendo la mano sulla leva del cambio, ma è sbagliato. Questo infatti non permette di avere un controllo perfetto della vettura, cosa che si dovrebbe sempre mantenere se si dovesse frenare all’improvviso. Farlo inoltre può danneggiare questo accessorio così importante.

Non va bene nemmeno fare accelerazioni eccessivamente brusche, a volte si tende a farlo senza pensarci troppo, ma passare a marce troppo alte in maniera veloce finisce per usurare alla lunga il motore.

abitudini sbagliate auto
Attenzone a non fare accelerazioni troppo brusche – Foto | Canva – Bicizen.it

Non tutti sono grandi esperti di motori, ma può essere decisamente deleterio agire come niente fosse se dovessero comparire delle spie sul cruscotto. Queste non sono ovviamente mai casuali – salvo nel caso di un falso contatto – ma hanno una funzione ben precisa, che sarebbe bene conoscere. A volte queste possono accendersi per un malfunzionamento, ma è consigliabile non ignorare queste situazioni e chiedere a un meccanico se sia necessario un intervento. Insomma, in questi casi può valere il detto “meglio prevenire che curare”.

Occhio a motore e frizione

Ogni auto per funzionare deve ovviamente avere un motore che non dia problemi, in modo tale da poter affrontare ogni condizione. A volte si tende però a sottovalutare questo aspetto, nonostante non sia un bene farlo.

In inverno, ma vale ovviamente durante tutto l’altro, non si dovrebbe girare con un motore freddo, in questo modo non si sta dando il tempo necessario a questa componente della vettura di girare al minimo e di far circolare l’olio riscaldato.

Non sono poche poi le persone che tendono, soprattutto per evitare sforzi alla gamba, a tenere il piede sulla frizione anche dopo avere cambiato la marcia. Agire costantemente in questo modo riduce decisamente la funzionalità della frizione, cambiarla può essere decisamente costoso.

Massima cautela dovrebbe inoltre essere prestata anche nei casi in cui si decide di optare per un cambio automatico. Passare dalla marcia alla retromarcia può sembrare semplice, ma non lo è.

Si dovrebbe inoltre cercare di non viaggiare a lungo e troppo spesso con una scarsa quantità di carburante. A volte non ci si fa molto caso quando si nota la spia che segnala la situazione, convinti di poter rimediare in un altro momento. Questo potrebbe usurare la pompa del carburante se il livello è così basso da non essere lubrificata, oltre a creare problemi al propulsore. Fare un salto al distributore ogni tanto è l’idea da tenere in considerazione in questi casi.

Impostazioni privacy