Auto Elettrica, ora la ricarichi avverrà in pochi minuti: finalmente la rivoluzione

Spaventati dalla ricarica lenta dell’auto elettrica? Ecco l’intuizione rivoluzionaria che potrebbe risolvere il problema

Si tratta di una questione che prima o poi dovremo porci tutti visto che la direzione intrapresa dall’automotive va verso la produzione-commercializzazione di  soli auto elettriche.

Ricarica veloce auto elettriche innovazione Mercedes
Ricarica veloce auto elettriche, l’ultima novità arriva dalla Germania -Bicizen.it

Ci riferiamo, ovviamente, ai tempi e alle modalità della ricarica. Ad oggi infatti molti mezzi elettrici – specialmente quelli di qualità un po’ inferiore – oltre ad avere una bassa autonomia, richiedono tempi di recupero dell’energia molto elevati, motivo per cui in molti scelgono di non acquistare gli EV proprio per evitare di trovarsi a vivere lunghe attese o a spezzare viaggi dall’alto chilometraggio.

Ebbene, una soluzione a questo problema potrebbero averla trovata in Germania. Ve la spieghiamo di seguito.

Ricarica veloce, così le auto elettriche non faranno più paura

L’elaborazione arriva dalla Mercedes che, a Mannheim, ha inaugurato la prima stazione di ricarica ad hoc per le vetture a batteria. Il piano è ambizioso perché da qui al 2030, la Casa della Stella si sarebbe posta il target di raggiungere quota duemila stazioni, per un totale di oltre diecimila colonnine.

Praticamente, in Germania, con queste colonne di ricaricasi andrà a fare il pieno di energia nei punti di proprietà del brand di Stoccarda. Il posizionamento del primo hub non arriva a caso. Difatti quella zona del Reno-Meno-Neckar è uno snodo nevralgico per la rete stradale tedesca e si presume sarà frequentato e non poco da veicoli a batteria.

Di fatto chi usufruirà della rete Mercedes potrà ottenere una fast recharge da 300 kW del proprio mezzo elettrico, riuscendo a passare dal 10 all’80% in appena 20 minuti. Una durata davvero minimo e rapidissima.

Mercedes innovazione colonnine ricarica auto elettriche
Mercedes inaugura la sua prima stazione di ricarica per le elettriche – Bicizen.it

Come abbiamo detto, il servizio sarà aperto a tutti. I clienti del marchio utilizzando la app Mercedes Me Charge non saranno tenuti a pagare la ricarica. Circa le tariffe si potrà scegliere tra le offerte S,M ed L, a seconda delle esigenze dell’utente.

Inoltre nelle immediate vicinanze ci saranno degli spazi al coperto in cui si potrà ingannare l’attesa.  Giusto per non farsi mancare niente, le pensiline installate nell’area per proteggersi dall’eventuale maltempo sono state dotate di pannelli fotovoltaici,  il tutto con l’obiettivo di utilizzare il più possibile il potere del sole e meno qualunque altra materia provochi emissioni nocive.

In occasione dell’inaugurazione della struttura, il CEO Franz Reiner ha ribadito i concetti chiave che hanno portato alla creazione di un progetto tanto importante. Essenzialmente le volontà sono due, la prima è quella di abbattere i tempi dell’operazione e la seconda è quella di incentivare l’acquisto di auto a zero emissioni.

La ricarica dovrà diventare semplice e immediata come il rifornimento di carburante”, questo l’obiettivo di Mercedes che suona come un augurio, anche se lo stato attuale delle cose ci fa intendere che sarà un processo lungo e costoso. Sicuramente non sarà rapido come si vorrebbe, tanto da portare gli automobilisti ad indirizzarsi in massa verso le automobili meno inquinanti. D’altronde lo stesso minutaggio proposto dalla Stella è decisamente superiore a quello necessario per fare benzina. E comunque già molto. Ricaricare un veicolo elettrico con una presa domestica è ben più impegnativo.

Impostazioni privacy