Sembra un Honda X-ADV, ma costa la metà: questo scooter low cost conquista gli italiani

Il settore degli scooter adventure si è arricchito da poco con un nuovo protagonista di valore assoluto: il prezzo è da urlo!

Uno pensa all’inverno, alla sua rigidezza e non la associa immediatamente all’idea di libertà e di gite fuori porta con una moto o uno scooter. Invece, è proprio adesso il momento migliore per muoversi, in tutti i sensi e per mettere sotto l’albero uno scooter che sembra un Honda X-ADV, costa meno e rende alla grande.

Motocicletta Honda simile
Sembra molto un certo motociclo giapponese… (Canva) – Bicizen.it

Un nuovo protagonista di valore assoluto che va ad inserirsi in un comparto molto popolare. Perché come nel mondo delle auto con i SUV, in quello delle moto il vero crack degli ultimi anni è rappresentato dagli scooter adventure. E che cosa sono?

Si tratta in pratica di crossover, mezzi di dimensioni più importanti senza però raggiungere quelli delle naked oppure delle cross per il fuoristrada. Le aziende hanno capito fin da subito che qui ci sarebbe stato terreno fertile investendo nella ricerca. E l’idea ha preso subito piede presso il pubblico che ha risposto in maniera entusiasta.

In principio, è stato proprio l’Honda X-ADV, primo modello di maxi scooter sviluppato nelle linee, nella motorizzazione e nella tecnologia apposta per il fuoristrada. Certo, un modello da città ma con ambizioni molto più ampie. E il suo successo commerciale dal 2017 ad oggi, anche in Italia, dimostra che la scommessa è stata vincente.

Ma come era facile immaginare, non è rimasto l’unico nel suo genere. La concorrenza da allora a oggi si è attrezzata sfornando modelli su modelli. Così oggi abbiamo già scooter adventure importanti come il Kymco Dtx 360 – abbiamo infatti modelli da 125 fino a 350 cc – il Sym Adx 125, il Peugeot Xp 400 Gt, il Bmw C 400 X, ma anche l’Aprilia ST Gt da 125 e 200.

Sembra un Honda X-ADV, ma arriva da un altro mercato e costa anche molto meno

Poteva bastare per accontentare il pubblico italiano? Certo, ma intanto da poco è arrivato un nuovo protagonista che promette di rivoluzionare il mercato. Un progetto nato negli stabilimenti europei del Qianjiang Group. Il colosso cinese che da anni è già socio di maggioranza in Benelli e ha rilanciato il marchio, ora va alla carica con un altro modello.

Un chiaro omaggio all’Italia, visto che si chiama Keeway Vieste 300 XDV. Una prima presa di contatto l’abbiamo avuta il mese scorso ad EICMA 2023 Milano e adesso è pronto anche presso i concessionari, in tutta la sua potente bellezza.

Keeway 300 XDV Vieste, lo scooter adventure sorprendente anche nel prezzo
Keeway Vieste 300 XDV Vieste, lo scooter adventure sorprendente (Press Media) – Bicizen.it

Uno scooter urbano che parte dal Vieste 300 standard, modello di buon successo nei mercati asiatici. Ma in questo caso, è stato rivisto e corretto per adattarlo ad esigenze diverse e renderlo appetibile per chi ama l’avventura

Linee molto decise e ben cinque livree differenti per accontentare i gusti di tutti. La sella presenta una sagoma su due livelli per garantire la massima comodità anche al passeggero mentre la strumentazione Lcd è di facile utilizzo.

Il motore è lo stesso della Vieste 300 classica, un monocilindrico da 278 cc con 4 valvole e raffreddamento a liquido. La potenza dichiarata è pari a di 25,8 Cv a 8.250 giri/min con la coppia di 24 Nm a 7.000 giri/min. Si abbina ad un cambio automatico Cvt per una velocità massima che arriva fino a 120 km/h.

Inoltre monta sospensioni KYB ideali anche su percorsi più accidentati e cerchi in lega da 13”. Il prezzo di lancio per l’Italia? Al momento 4.290 euro, quindi quasi tremila euro in meno rispetto al concorrente Honda. Ecco perché rappresenterebbe un bel regalo di Natale.

Impostazioni privacy