Oltre 800 km di autonomia: ecco l’auto elettrica che ‘seppellirà’ quelle a benzina, trema persino Tesla

La Tesla ora trema davvero: dalla Cina arriva un’auto completamente elettrica con ben 800 chilometri di autonomia

Le auto alimentate a benzina e, più in generale, dotata di motore termico hanno a quanto pare ormai vita breve. La data cerchiata in rosso è ormai nota a tutti; dal 2035 non potranno essere immatricolate e quindi vendute vetture a diesel, benzina e pure ibride in Unione Europea. La decisione delle autorità continua a far discutere, ma tant’è. Saranno legali solo auto a zero emissioni e quindi al momento le full electric.

Autonomia del veicolo incredibile
Un’infaticabile auto elettrica (Canva) – Bicizen.it

Così, i marchi si sono già mossi in questa direzione lavorando per la realizzazione di nuovi modelli ed anche nuove tecnologie. Di certo la Tesla è avanti anni luce rispetto alle concorrenti e non è un caso come in Europa – ma anche in Italia – abbia sbaragliato tutta la concorrenza in questo settore.

Nel 2023 – escludendo i dati dell’ultimo mese ovviamente – in Italia sono state vendute 59.839 auto elettriche, di fatto il 4,4% delle immatricolazioni totali. Ebbene, al primo posto c’è la Model Y della Tesla, con 8.018 vetture, davanti alla sorella minore Model 3, ferma a 7.026.

L’auto elettrica da 800 km di autonomia: il modello Xiaomi

Un vero e proprio dominio della Tesla che, però, può essere ben presto interrotto. Dalla Cina, infatti, arriva una concorrente davvero temibile. Si tratta della Xiaomi SU7 che promette un’autonomia in grado di sbaragliare tutta la concorrenza. Com’è noto, i marchi stanno lavorando sempre più alacremente per allungare la carica di una batteria, in grado di far percorrere agli automobilisti quanti più chilometri possibili.

Xiaomi SU7 800 km autonomia
La Xiaomi SU7 promette 800 km di autonomia (media press Xiaomi) – Bicizen

Ebbene, il colosso telefonico Xiaomi sembra abbia proprio risolto questo problema; il Ministero cinese dell’Industria e dell’Information Technology ha infatti spiegato come questa vettura possa percorrere ben 800 km con una carica completa.

Due le soluzioni possibili al momento, come svelato dal Ministero cinese; con la batteria da 73,6 kWh è possibile percorrere tra 628 e 668 km mentre con quella più potente, da 101 kWh sono ben 750-800 i chilometri percorribili. Di fatto con una carica completa del 100% si può andare senza problemi da Napoli a Milano, una distanza che nessun veicolo endotermico riesce a percorrere con un pieno di carburante.

La produzione della prima auto Xiaomi sarà affidata al gruppo Baic e questa berlina completamente elettrica avrà una guida assistita avanzata grazie alla possibilità di installare sul parabrezza “Lidar”, una tecnologia di rilevamento. Design ricercato ed elegante, la velocità massima limitata a 265 km/h è di tutto rispetto, considerato come la vettura pesi ben 2,66 tonnellate. Le batterie saranno fornite da BYD e CATL, due colossi cinesi che forniscono le loro batterie anche ad altri veicoli di Pechino.

Impostazioni privacy