Arriva l’E-Bike che si ricarica da sola: addio ansia di autonomia, appassionati in estasi

Le bici elettriche si migliorano sempre di più e ora c’è un modello che è in grado di ricaricarsi da sola lasciando tutti quanti di stucco.

Sono evidenti i cambiamenti che stanno avvenendo nell’ambito della mobilità, con il mondo dell’elettrico che si sta imponendo in modo chiaro a tutti. Non sono infatti solo le automobili e le motociclette i mezzi che stanno cercando di diventare a impatto zero, ma l’intento è quello di dare vita anche a una serie di nuovi veicoli perfetti per muoversi senza inquinare.

Bicicletta che si ricarica
Bicicletta elettrica, con lei non resterai mai a piedi (Canva) – Bicizen.it

I monopattini stanno diventando per esempio sempre più conosciuti e presenti nelle strade italiane, ma forse nessuno ha saputo ottenere lo stesso successo delle e-Bike. Queste infatti sono le biciclette elettriche, dei modelli che danno modo di effettuare comunque dell’allenamento fisico, ma al tempo stesso ridurre la fatica grazie all’aiuto di un motorino.

Si tratta di un’invenzione straordinaria, tanto è vero che sono bici utilizzate anche dai professionisti per potersi allenare e rendere così sempre di più in gara. Inoltre le e-Bike dimostrano di essere impeccabili da un punto di vista pratica, in quanto sono ideali anche per muoversi verso il proprio posto di lavoro.

L’aiuto del motorino elettrico permette così di muovere i muscoli e tenersi in allenamento, ma evita di arrivare eccessivamente sudati davanti ai colleghi. Ecco perché le e-Bike stanno spopolando, ma come per tutti i mezzi elettrici è la batteria che spesso non riesce a garantire risultati degni di nota. Per questo motivo c’è chi ha capito che vi è un metodo innovativo per poterla utilizzare e sfruttare al meglio.

Freebeat Morph: la ricarica avviene pedalando

Una delle più straordinarie novità nel mercato che riguarda le biciclette elettriche l’ha portata avanti la Freebeat con il modello Morph. La sua incredibile innovazione è legata al fatto che per poter ricaricare la batteria della propria e-Bike da 720 Wh si dovrà pedalare, toccando così un picco di tenuta di 100 km.

Freebeat Morph e-Bike ricarica pedalata
Freebeat Morph (Freebeat Press Media – bicizen.it)

Non vi è dunque la possibilità di attaccarla a una presa di corrente, ma di fatto si è sempre in movimento per poter usare questa bici elettrica. Infatti per poter far sì che questa si ricarichi, la si dovrà utilizzare come se si trattasse di una cyclette e con il movimento fisico e lo sforzo del ciclista si potrà portare la potenza al 100%.

Con soli 30 minuti si avrà così la possibilità di portare l’autonomia di questa e-Bike a un totale di 16 km e la bici la si potrà acquistare con diversi motori. Il modello basilare presenta una potenza massima di 350 Watt, ma si può acquistare anche la versione potenziata in grado di toccare i 750 Watt.

Lo sviluppo è evidente anche per la tecnologia con la quale nasce questa e-Bike, con gli pneumatici che sono anti foratura, il che consente di poterla utilizzare non solo in città, ma anche nelle strade sterrate. Al suo interno vi è inoltre un software che permette di stabilire un piano di allenamento. Il costo per questa e-Bike è di 1.150 Euro, un vero affare per questa bicicletta/cyclette che non si scaricherà praticamente mai!

Impostazioni privacy