Sembra una Golf, costa come una Dacia Spring: la nuova scommessa di Elon Musk

Elon Musk punta su un elettrico che possa essere sempre più fruibile da chi non ha troppi soldi, e la Tesla ha in serbo una novità.

Siamo in una fase in cui l’elettrico è il tipo di motore che fa maggiormente discutere e parlare di sé e se c’è una persona che è centrale in tal senso, quella è proprio Elon Musk. Parliamo del CEO della Tesla, colui che ha sempre creduto nelle auto ad emissioni zero, e che in questa fase ha varie problematiche da affrontare. Ovvio che tra queste spiccano le tante case cinesi che vogliono attaccare il primato del suo marchio.

Tesla Volkswagen la sfida è aperta
Simile alla Golf ma molto più economica. Almeno si spera (Volkswagen Media Press) – Bicizen.it

Infatti, la conversione alle emissioni zero di tantissime case e l’arrivo dal paese del Dragone di altrettanti modelli di alto livello a prezzi bassi sta insidiando grandemente i piani della Tesla, che voleva mantenere una sorta di monopolio sulle EV, cosa che però non è così facile come si poteva pensare inizialmente. Le vetture alimentate a batteria stanno aumentando di anno in anno, ed il segreto del successo del paese asiatico è certamente quello di abbassare i prezzi.

Dopo la crisi ed il crollo delle vendite del 2022, Elon Musk ed i suoi collaboratori avevano optato per il taglio dei prezzi, cosa che gli ha permesso di far impennare di nuovo le vendite nella prima parte del 2023. A questo punto, si è capito che i costi più bassi sono garanzia di successo, ma è ovvio che per far fruttare un guadagno importante, sia necessario abbassare anche i costi di produzione. Ecco come la Tesla vuole puntare ad entrare nelle case di tutti.

Tesla, ecco l’arma segreta di Elon Musk

Da ormai parecchi anni, la Tesla offre una gamma composta da quattro modelli, due berline e due SUV, partendo dalla Model 3 sino ad arrivare alla Model X, mentre in questi ultimi giorni sono partite le consegne del pick-up Cybertruck, che si va così ad aggiungere ai modelli a disposizione. Elon Musk punta però a tagliare ancor di più i prezzi, ancora molto alti e per farlo, è necessario introdurre nella gamma un’altra vettura, che possa essere anche più piccola nelle dimensioni, ma che diventi una sorta di auto alla portata di tutti o quasi, in modo da rendere l’elettrico appetibile alla popolazione.

Tesla Model 2 rendering digitale
Tesla Model 2, potrebbe essere così? (YouTube OCTANE) – Bicizen.it

Ebbene, il progetto che pare essere più intrigante in tal senso è la Tesla Model 2, della quale si parla ormai da parecchio tempo. A quanto pare, si tratterà di un’auto compatta, del tutto ad emissioni zero e che sarà molto pratica sia per la città che per i viaggi fuori dalla zona urbana, con il prezzo che sarà il suo grande vantaggio, soprattutto se paragonato alle rivali ed anche alle tecnologie che metterà a disposizione.

Pensate che, almeno per ora, il costo della nuova creatura di Elon Musk dovrebbe attestarsi attorno ai 25.000 Euro, poco più in alto rispetto a modelli come la Dacia Spring o la Citroen E-C3, che di certo, a livello di tecnologia e prestazioni, non saranno paragonabili ad una Tesla, secondo gli standard del brand. Molto presto dovremmo saperne di più, per un modello che sarà comunque prodotto in Germania e che punterà e parecchio sul mercato europeo.

Questo ingresso nel listino di Tesla va a creare non pochi problemi ad altri brand rivali di Musk, ovviamente: automobili come la Volkswagen Golf potrebbero trovarsi di fronte ad una rivale molto più economica e che, se Tesla manterrà le promesse, potrebbe essere anche più avanzata sotto tanti punti di vista. Chissà quando ne potremo sapere di più…

Impostazioni privacy