Ford, finale col botto nel 2023: c’è un grosso problema su questo modello

La Ford finisce nella maiera peggiore possibile il suo 2023. Un modello in particolare ha dato vita ad un problema non indifferente.

La Ford è essenzialmente una delle aziende più importanti e rinomate dell’intero reparto automobilistico degli Stati Uniti d’America, ma anche del mondo automotive in generale. E’ davvero difficile immaginare società così importanti e competitive e al tempo stesso con il solito blasone e la medesima storia come una casa che ha letteralmente inventato la produzione in serie.

ford maverick richiami usa
Ford (bicizen.it – Canva)

Una storia importante per uno dei marchi che vengono meglio al mondo anche se, purtroppo, la stessa Ford chiuderà il 2023 nella maniera peggiore possibile se qualcosa non cambia rapidamente. Le cose stanno in questo modo, evidentemente.

Un determinato modello della casa costruttrice statunitense ha presentato un certo problema nelle ultime ore. Parliamo della Ford Maverick, veicolo molto apprezzato in USA per la sua natura da pick-up nudo e crudo. Certo, forse in questo preciso momento agli automobilisti piacerà un po’ meno: ecco cosa è successo all’auto in questione.

Ford Maverick, ci sono problemi: di cosa si tratta

La notizia è di quelle importanti, anche dal punto di vista statistico: quasi 190.000 Ford Maverick negi Stati Uniti sono stati richiamati visto che i conducenti degli stessi potrebbero non essere avvisati in caso uno degli indicatori di direzione non funzioni correttamente. All’interno di un avviso di richiamo emesso dalla National Highway Traffic Safety Administration abbreviato in NHTSA, Ford ha affermato che potrebbe accadere proprio quanto spiegato qualche riga fa in caso di guasto.

ford maverick richiami usa
Ford Maverick richiamato (bicizen.it – Ford)

La causa sarebbe legata ad un software del BCM, che non appare configurato al meglio e non riuscirebbe a rilevare l’interruzione di una lampadina su ciascun circuito. Se fosse configurato correttamente, i conducenti dovrebbero ricevere una notifica di avviso di luce spenta. In tutto, ben 189.814 veicoli sono legati a questo richiamo. Ford ha iniziato a esaminare la problematica lo scorso 21 novembre dopo aver scoperto il guasto durante i test di sviluppo del pick-up. Il costruttore americano ha così emesso velocemente uno stop per i Maverick interessati, approvando in data 8 dicembre il richiamo.

In ogni caso, non pare che si tratti di un grave problema di sicurezza, quindi su questo possiamo soltanto stare tranquilli. Entro il 5 gennaio 2024, i proprietari verranno avvisati del richiamo; a quest’ultimi verrà chiesto di portare il veicolo presso un concessionario Ford o Lincoln. In queste sedi verrà riconfigurato il BCM in maniera gratuita, e sarà possibile visualizzare correttamente una notifica di guasto di uno degli indicatori di direzione. Per quanto non si tratti di un problema particolarmente grave, ricordiamo a prescindere che gli indicatori di direzione sono fondamentali per una guida sicura e chiara da parte nostra e nei confronti degli altri utenti della strada.

Impostazioni privacy