Un patrimonio record per Felipe Massa: quanto ha guadagnato e che auto guida

Felipe Massa è stato per tanti un pilota amato in casa Ferrari, ma pochi sanno del suo patrimonio e conoscono l’auto che ha tra le mani.

Non è obbligatorio vincere un titolo mondiale per essere riconosciuti in tutto il mondo come uno dei migliori piloti della propria generazione, perché è la pista a parlare per Felipe Massa. Il famoso brasiliano ebbe un ruolo molto importante nel Cavallino Rampante per tanti anni e il 2008, anno in cui perse per un soffio l’ambito riconoscimento, è una ferita ancora aperta.

Felipe Massa patrimonio netto auto
Massa, ma quanti ne ha fatti? (Ansa) – Bicizen.it

Il sudamericano davanti al pubblico di casa era davvero inarrestabile e fu determinante nel 2007 per il successo di Kimi Raikkonen. L’anno seguente, tutto sembrava ormai allineato per vederlo campione del mondo, tanto è vero che quando tagliò il traguardo a San Paolo era lui il numero uno della stagione.

Purtroppo, un problema alle gomme di Timo Glock permise a Lewis Hamilton di scavalcare il tedesco e vinse così il suo primo Mondiale. Quell’edizione rimane ancora oggi molto contestata, soprattutto per il fatto che la FIA avrebbe dovuto secondo molti fans di Ferrari annullare il GP di Singapore, a causa del presunto “Crashgate” di Flavio Briatore, allora Team Principal della Renault che avrebbe “convinto” Nelson Piquet a schiantarsi contro il muretto durante la gara per favorire Fernando Alonso.

Un gesto altamente antisportivo, ma che alla fine non ha portato enormi variazioni in classifica. In Asia, Massa concluse fuori dalla zona punti, mentre il terzo posto di Hamilton si rivelò decisivo per il Mondiale. Massa è rimasto in Ferrari con ben tre campioni del mondo, partendo da Schumacher, passando per Raikkonen e arrivando ad Alonso, e in questi anni ha potuto guadagnare cifre importanti.

Stipendi di Massa e LaFerrari: ecco il suo patrimonio

Il debutto di Felipe Massa in F1 avvenne nel 2002, quando guidava la Sauber e il suo stipendio annuale era di circa un milione di Dollari, ovvero 900 mila Euro. Ben diversi però furono i compensi nel momento in cui il brasiliano firmò i suoi primi accordi con la Ferrari, infatti nel 2006 sottoscrisse un accordo da ben 8 milioni di Dollari, 7 milioni e 200 mila Euro.

Felipe Massa auto guida Ferrari LaFerrari esemplari patrimonio
Ferrari LaFerrari (Ferrari Press Media – bicizen.it)

Il titolo mondiale sfiorato nel 2008, e anche il grave incidente che lo coinvolse a Budapest, comportò per Massa un sensibile aumento di stipendio nelle annate seguente, con il valore tra il 2010 e il 2013 che oscillò tra i 12 e i 18 milioni di Dollari, dunque tra gli 11 e i 16 milioni di Euro. Dopo la Ferrari corse ancora qualche anno con la Williams, per un compenso annuo di 5 milioni di Dollari, 4,5 milioni di Euro.

Massa è comunque rimasto sempre molto legato al mondo Ferrari, per questo motivo di recente si è messo in mostra con uno dei modelli più iconici di sempre: LaFerrari. Si tratta di un modello estremamente raro, tanto è vero che nel mondo ne esistono solo 499 esemplari e uno di questi è tra le mani del brasiliano.

La supercar si fa certamente notare con quel design: con una lunghezza di 470 cm, una larghezza di 199 cm e un’altezza di 112 cm, è un mezzo adatto a soli due occupanti. Il motore che monta sotto il telaio è un V12 da 6300 di cilindrata che ha una straordinaria potenza pari a ben 963 cavalli, con la velocità massima che supera i 350 km/h e l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene al di sotto dei 3 secondi: ultima chicca è il prezzo: 2,5 milioni di Euro, non certo un’auto che possono comprarsi tutti.

Impostazioni privacy