L’hanno fatto per i bambini, la scelta è solo da applausi

Quando si pensa al futuro dei bambini non si può che essere soddisfatti. Se si interviene e si riesce a favorire il loro sviluppo, la crescita e la salute si pensa anche al futuro del pianeta.

È per questo che iniziative come quella che vi raccontiamo oggi vanno sottolineate, evidenziate e raccontate per essere trasmesse.

Bambini e leggi
Firma importante per i bambini (Bicizen.it)

Alla base di questa scelta c’è l’accordo tra due enti importantissimi, tra cui brilla Unicef Italia. L’Unicef è il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia che deve il suo nome al titolo inglese United Nations International Children’s Emergency Fund. Dal 1953 è diventato semplicemente United Nations Children’s Fund. Si tratta di un organo sussidiario fondato l’11 dicembre del 1946.

Inizialmente il compito di questo era quello di sostenere e aiutare i bambini vittime della Seconda Guerra Mondiale. La sede centrale è a New York e questo tipo di associazione è presente in 193 paesi nel mondo pronta a occuparsi di assistenza umanitaria per bambini e madri nel mondo. L’Unicef è finanziato con contributi volontari di paese, governi e privati. Hanno ricevuto inoltre il Premio Nobel per la pace nel 1965. Ora però torniamo a parlare dell’evento in questione.

Unicef Italia insieme a FIAB

L’iniziativa di cui stiamo parlando arriva dalla firma tra UNICEF Italia e dalla FIAB cioè la Federazione Italiana Ambiente in bicicletta. L’obiettivo dell’accordo raggiunto è quello di promuovere i diritti dell’infanzia che sono legati al tema della salute e della sostenibilità ambientale.

Bambini e scelte delicate
Scelta per i bambini (Bicizen.it)

Si è analizzato lo stile di vita limitato e sedentario dei ragazzi che non favorisce la salute e anzi alimenta sovrappeso e obesità minorile. In Italia questo fenomeno è sempre più sviluppato e non può che preoccupare le persone. Tra i fattori analizzati c’è quello dell’utilizzo eccessivo dell’auto privata che porta non solo a sviluppare obesità ma anche ad aumentare l’inquinamento atmosferico con concentrazioni molto elevate soprattutto nei dintorni delle scuole dove si agglomerano moltissime autovetture che portano i bambini.

L’obiettivo delle due organizzazioni è anche quello di far capire l’importanza di promuovere la conoscenza a mezzi di mobilità sostenibile attiva nei confronti dei bambini che non li conoscono. Si è parlato dell’utilizzo della bicicletta come strumento di gioco ed emancipazione per portare anche a garantire inclusione e pari opportunità sociali ed economiche.

Sono tutti discorsi importanti che di fatto vanno ad ampliare e consolidare l’importanza della bici nella vita di chiunque persino dei bambini che la possono sfruttare anche come strumento di gioco.

Impostazioni privacy