Formula 1, ultim’ora drammatica: colpito da infarto

Un vero e proprio dramma ha colpito il mondo della Formula 1, con un ex pilota colpito da un infarto. Ecco di chi si tratta.

Il mondo della Formula 1 è in tensione per la notizia che è arrivata nelle ultime ore, con un ex pilota che è stato colpito da un infarto, a seguito di una circostanza davvero spiacevole. Al giorno d’oggi, coloro che gareggiano nel Circus sono costantemente controllati e sottoposti a visite mediche, ma quanto accaduto a quest’uomo potrebbe capitare a chiunque, dal momento che il malore non è stato provocato da cause naturali.

Paura per il pilota F1
Terrore in Formula Uno! (Canva) – Bicizen.it

Il tutto risale tra l’altro al giorno di festa per eccellenza, vale a dire a Natale, che era anche il giorno del compleanno dell’ex atleta di Formula 1. La situazione è ora in leggero miglioramento, anche se il protagonista sfortunato di questa vicenda è ancora ricoverato in ospedale. Andiamo a vedere di chi si tratta e cosa è accaduto nel dettaglio.

Formula 1, infarto per l’ex pilota brasiliano

Grande spavento per il mondo della Formula 1, con il brasiliano Wilson Fittipaldi che è stato colto da un infarto il giorno di Natale. Parliamo del fratello del due volte campione del mondo Emerson nonché fondatore della storica scuderia brasiliana Copersucar nel 1975 che durò purtroppo poco nel Circus, e padre di un altro pilota, ovvero Christian. Durante la cena della festa più magica dell’anno, l’ex driver ha accusato il malore, come annunciato in queste ultime ore dalla moglie Rita Reis.

Wilson Fittipaldi infarto
Paura per il celebre Wilson Fittipaldi, colpito da un malore (YouTube) – Bicizen.it

Pensate che il 25 di dicembre scorso, Wilson ha compiuto anche 80 anni, ma non è stato di certo un compleanno da ricordare in senso positivo. Secondo l’annuncio della moglie, avvenuto tramite un post su Instagram, Wilson avrebbe subito un arresto cardiaco dopo che un pezzo di carne gli è andato di traverso, ed è stato subito ricoverato in ospedale, con la situazione che ora non è più critica come all’inizio, ma che non si è del tutto risolta.

Ecco cosa ha riportato la consorte dell’ex pilota di Formula 1: “Ha sofferto di una mancanza di ossigeno seguita da un arresto cardiaco, è stato poi rianimato ed intubato ed ora aspettiamo con ansia che si possa risvegliare. Ha una storia difficile di ritorno post-sedativo, ed aspettiamo un giorno alla volta. In questi giorni ho ricevuto un grande numero di telefonate, ma anche di gentili messaggi di sostegno per tutta la nostra famiglia. Apprezzo tutti i messagi che ho ricevuto, ci danno una grande forza in un momento così complicato per tutti noi. Continuate ad inviarci messaggi di affetto per Wilsinho, Dio farà del suo meglio!“.

La carriera nella massima Formula di Wilson – almanacchi e dati alla mano almeno – non è stata all’altezza di quella del fratello, anche se vi ha comunque gareggiato per diversi anni. Nel biennio 1972-1973 corse per la Brabham, e proprio con questo team ha ottenuto il suo miglior risultato con un quinto posto in Germania, nel 1973. Dopo un anno di pausa, tornò in F1 nel 1975 con la Copersucar Fittipaldi, squadra fondata dal fratello, ma i risultati furono molto deludenti a seguito della scarsa competitività della vettura. Auguriamo all’ex pilota brasiliano una pronta guarigione e un recupero rapido.

Impostazioni privacy