Saranno obbligatori su tutte le Auto, nessun rinvio: manca pochissimo per mettersi in regola

A breve scatterà un obbligo per tutte le case automobilistiche. La decisione è presa e manca sempre meno per adeguarsi 

Nel 2024 entreranno in vigore altre normative in arrivo dall’Unione Europea che renderanno le vetture più sicure e facili da guidare ma, presumibilmente, anche più costose.

Nuovo obbligo Auto direttiva Unione Europea
In arrivo un’importante novità per tutti i produttori automobilistici (Ansa) – Bicizen.it

Ancora non parliamo dell’obbligo di vendita esclusiva di auto elettriche. Per quello bisogna aspettare il 2035 come sappiamo quindi la vostra auto con motore termico è ancora al sicuro e potete comprare quello che volete. Sarà però ben diverso, quest’anno, per quei costruttori che dovranno obtemperare a quanto previsto da una nuova direttiva destinata a incidere nella produzione-progettazione dei veicoli.

La decisione che l’Unione Europea ha preso in realtà già da molto tempo sta per diventare operativa e i costruttori di automobili dovranno adattarsi. Inutile dire che questo processo di adattamento – che i più lungimiranti venditori hanno già intrapreso da quando hanno recepito le norme – non sarà economico. Ma entriamo finalmente nel dettaglio.

Obbligatorio in Auto, la normativa

Come si legge nel Regolamento UE 2019/2144 presentato dall’Unione Europea e dagli organi competenti fin dal luglio del 2022 ma discusso a partire da tre anni prima, adesso c’è un nuovo obbligo per le aziende automobilistiche. I costruttori, infatti, dovranno dotare obbligatoriamente le loro vetture dei sistemi ADAS acronimo di Advanced Driver Assistance Systems.

Cosa sono questi ADAS? Per riassumere la questione ai minimi termini si tratta di sistemi di sicurezza che rendono le vetture più sicure e facili da condurre. Un esempio perfetto sono quei monitor posteriori che emettono un segnale acustico quando state per urtare un’automobile facendo la manovra.

Sensori ADAS obbligo Automobili Unione Europea
Scatta un nuovo obbligo per le case automobilistiche, dovranno adeguarsi tutte – Bicizen.it

Oltre a quello citato, i sistemi in quesitone includono quelli per il monitoraggio costante della pressione degli pneumatici e per la tutela dei passeggeri in caso di impatto. Tutte le automobili vendute nei ventisette paesi membri dell’Unione Europea dovranno montarli a partire dal 7 luglio 2024, con molte case che sono già a norma – per fare un esempio Volkswagen ha questi sistemi di serie sulla gamma ID dal principio – ed altre che dovranno adattarsi.

La UE starebbe lavorando anche a un’altra possibile direttiva cui dovranno prossimamente adeguarsi i produttori. Ci riferiamo al divieto di utilizzo sulla carrozzeria di vernici e finiture cromate, questo per un possibile effetto nocivo delle stesse. Nulla ancora è stato approvato a riguardo, diversamente da quanto deciso per gli Adas.

Impostazioni privacy