Arriva dall’Olanda un record che fa impallidire: dobbiamo imparare da loro

Dall’Olanda arriva un record davvero incredibile che fa impallidire. In Italia dovremmo imparare da loro come fare per cercare di raggiungere determinati risultati.

Una città straordinaria come Amsterdam mostra da sempre tante innovazioni, ma non ci potevamo aspettare un risultato come quello che stiamo per raccontarvi.

Ecco il record che ci arriva da Amsterdam
Record in arrivo dall’Olanda (Bicizen.it)

Si tratta della capitale e città più grande dei Paesi Bassi, si trova a settentrione nella mappa della nazionale. Una città con poco meno id un milione di abitanti al 2022 e che conta 170 nazionalità diverse dunque un paese multietnico. Se poi si va a raccontare l’area metropolitana gli abitanti salgono a oltre 2 milioni.

La città sorge a due metri sotto il livello del mare con una superficie di oltre 200 chilometri quadrati e una densità abitativa di oltre 4mila cittadini per chilometro quadrato. Oggi non parliamo né dei coffee shop o quartieri a luci rosse, ma di un altro record singolare raggiunto da una città che è all’avanguardia rispetto a differenti punti di vista. Ma andiamo ad affrontare tutto da più vicino per cercare di capire con maggiore chiarezza ciò di cui stiamo parlando e per vedere se possa essere da esempio davvero per l’Italia.

Amsterdam e il suo record che fa invidia

Amsterdam è una città bellissima, molto verde e animata da tantissimi eventi di ogni genere. Si parla di un record verde legato alle biciclette che sono effettivamente più rapide delle autovetture. Tracciando su Google Maps un punto A qualsiasi di partenza e un punto B di arrivo potremmo fare questa incredibile scoperta.

Bici impressionante record
Record in bici (Bicizen.it)

Il percorso ha un numero di minuti inferiori con la bici. Le motivazioni sono tante e legate in gran parte alla costruzione urbanistica della città olandese. Infatti le viette non percorribili in auto si possono affrontare in bici e questo ci permette di essere più veloci sulle due ruote. Proprio per questo motivo tante persone hanno deciso di abbandonare l’auto per la bici.

Un record dunque che indirettamente fa bene all’ambiente e abbassa i livelli di inquinamento presenti nell’aria. Siamo convinti dunque che questo discorso si possa applicare anche all’Italia dove però le strade sono state sempre pensate maggiormente in funzione delle autovetture che di chi invece viaggia sulle due ruote. Tutte cose da constatare che però lasciano ampiamente riflettere e sulle quali dovremo iniziare a interrogarci seriamente sia noi cittadini che le istituzioni.

Aspettiamo novità, ma siamo sicuri che una svolta green prima o poi si vedrà anche nel nostro paese.

Impostazioni privacy