Sharing bici e monopattini: sta succedendo qualcosa di grosso, sconvolgerà la città

E’ in arrivo una svolta super in merito al traffico di bici e monopattini elettrici in condivisione: non sarà più la stessa cosa in città.

Negli ultimi anni, le bici elettriche e i monopattini elettrici hanno ottenuto un riscontro sempre migliore tra gli utenti, tanto che ormai è prassi veder circolare questi mezzi nelle strade delle città italiane. I veicoli in questione sono effettivamente molto comodi, dato che consentono di muoversi in totale libertà, evitando il traffico cittadino e raggiungendo facilmente le varie destinazioni.

Sharing dei monopattini novità
Una decisione che cambia il mondo dei monopattini (Canva) – Bicizen.it

In più con le bici e i monopattini elettrici si risparmia molto in termini di denaro e si preserva l’ambiente. Per tutti questi motivi l’attenzione dei consumatori nei confronti di questi mezzi è sempre più elevata, anche se il nuovo Codice della Strada prevede teoricamente l’introduzione di obblighi – casco, assicurazione, targa – per ridurre al minimo i rischi per chi guida questi veicoli elettrici che ne limiteranno forse la diffusione.

Proprio a causa dell’enorme crescita della micromobilità in tutta Europa le aziende si stanno organizzando per cercare di essere sempre più al passo con i tempi e soddisfare le esigenze di una clientela che sta diventando sempre più numerosa. Nelle ultime ore è arrivata la notizia dell’unione di due società che andrà di fatto a creare il principale operatore di mobilità condivisa in Europa.

Città sconvolta: cambia tutto per bici e monopattini

Stiamo parlando delle aziende Tier e Dott, che hanno deciso di compiere questa importante operazione – che dovrebbe concludersi all’incirca tra un paio di mesi – di fusione. Un passo in avanti, quello compiuto da Tier e Dott, che sarà sostenuto da diversi azionisti già esistenti, tra cui Estari, M&G, Prosus Ventures e molti altri ancora.

Monopattini, sta succedendo qualcosa di grosso
L’unione tra Tier e Dott svolta il mercato di bici e monopattini – Foto Canva (BiciZen.it)

L’obiettivo principale della nuova azienda che nasce dall’unione di Tier e Dott è quello di fornire alla clientela le migliori opzioni di trasporto sostenibile, così da ridurre sempre più l’inquinamento dei centri urbani e decongestionare il traffico. Lo scopo, infatti, è proprio quello di aumentare la platea di persone che decidono di fare a meno dell’auto in città, garantendo un servizio molto efficiente e ben integrato con il trasporto pubblico.

Le due società, grazie a questa importante unione, mettono insieme anche le loro notevoli risorse economiche e logistiche. Tier e Dott possono infatti vantare un fatturato combinato di 250 milioni di euro, oltre al supporto di più di 125 milioni di viaggi ogni anno in oltre 20 Paesi. La nuova attività avrà sede in alcune delle città più importanti al mondo, tra cui Roma, Parigi, Londra, Dubai, Bruxelles, Berlino e Varsavia.

Impostazioni privacy