Ciclismo in lutto, ha deciso di dire addio: triste epilogo per il grande campione

Uno dei più grandi talenti del ciclismo moderno ha portato a un forte lutto nel ciclismo. Ha deciso improvvisamente di dire addio e questo triste epilogo ha lasciato tutti senza parole.

Molto spesso il mondo dello sport viene scosso da notizie come queste, inutile negarlo perché non possiamo mai consideraci pronti per l’evento.

Ciclismo, dolore per gli appassionati
Lutto nel ciclismo, ma cosa è successo? (ANSA) Bicizen.it

La storia è quella di un grandissimo campione come Julien Simon. Nato a Rennes il 4 ottobre del 1985 oggi corre per TotalEnergies dove è arrivato nel 2021 da Total Direct Energie. Abile ciclista di strada nel suo palmares conta tantissimi titoli importanti che non possono lasciare indifferenti i grandi appassionati di questo splendido sport.

Tra le sue vittorie ricordiamo Prueba Villafranca de Ordizia del 2011, Tour du Doubs del 2018, Tour du Finistere del 2019 e tante altre ancora. Il ciclista ha corso anche tante volte Tour de France, Vuelta a Espana, Milano Sanremo, Liegi Bastogne Liegi e Giro di Lombardia. Il ciclista ha partecipato anche per tre volte al Campionato del mondo partendo dall’Under 23 di Stoccarda 2007, quando arrivò 59esimo, e le esperienze Elite a Richmond 2015, ritirato, e Bergen 2017, 32esimo. Ma cosa è successo oggi?

Julien Simon, il ciclismo è in lutto

Il ciclista Julien Simon ha gettato nel lutto tantissimi appassionati del ciclismo che ormai da tempo sono innamorati di questo straordinario sport.

Il ciclismo lo perde
Il ciclismo perde una stella (X @juliensimon85) Bicizen.it

Oggi però l’atleta ha deciso di annunciare il suo ritiro alla fine della nuova stagione. Su X ha specificato: “È con grande emozione che domani inizierò la mia 17esima e ultima stagione da professionista. Sono molto motivato a realizzare grandi cose con TeamTotalEnergie”.

Sono parole che si concentrano più sull’oggi e meno sul domani, annuncio quasi dato tra le righe e che ha portato il ciclista a sottolineare l’importanza della stagione che va a iniziare più che quello che accadrà dopo.

E non sono mancati i commenti di colleghi e appassionati che hanno sottolineato la sua grande carriera ricordandone i momenti più importanti. Impossibile negare che possa esserci anche qualche lacrimuccia per svelare quello che è un percorso fino a questo momento perfetto.

Non possiamo dunque che augurare a Julien di vivere ancora una stagione importante e che possa permettergli di vivere altre emozioni. E che poi dopo il ritiro possa fare quello che desidera, probabilmente rimanendo in questo mondo che ama tantissimo e a cui ha dedicato per ora tutta la sua vita. Ora però pensiamo alle gare, poi il resto verrà da sé tra un anno.

Impostazioni privacy