Ferrari, problema Sainz: saltato il sostituto prediletto?

La Ferrari sta pensando al futuro dei suoi piloti, con Carlos Sainz che non ha chiarito la sua situazione. Ecco cosa sta accadendo.

Il mondiale di F1 targato 2024 si avvicina a grandi falcate, così come il 13 di febbraio. Sarà quello il giorno in cui la Ferrari svelerà al mondo la nuova monoposto di Charles Leclerc e Carlos Sainz, nella speranza che possa finalmente regalare una qualche soddisfazione. Si tratterà di una rivoluzione rispetto alla SF-23, vettura che ha deluso e non poco le aspettative. Secondo le promesse della vigilia, avrebbe dovuto sfidare la Red Bull per il mondiale, ma sin dai primi test del Bahrain si capì che avrebbe fatto fatica a lottare per la vittoria o per i podi.

Sainz che sollievo
Sainz situazione complicata (ANSA) – Bicizen.it

Di sicuro, al contrario del passato, nella seconda parte di stagione si è vista una discreta crescita, anche se su alcuni tracciati la mancanza di performance e di carico aerodinamico era evidente. La Ferrari ha appena rinnovato il contratto con Leclerc, e presto potrebbe farlo anche con Sainz. Lo spagnolo spera che l’accordo possa essere chiuso in fretta, soprattutto ora che un’alternativa è saltata in maniera definitiva. Ecco i dettagli.

Ferrari, Sainz può tirare un sospiro di sollievo

Attorno a Carlos Sainz ci sono diverse voci di mercato, e per ora quella più accreditata è relativa ad un suo rinnovo biennale. Tuttavia, Carlitos potrebbe anche firmare un annuale, dal momento che nel 2026 arriverà l’Audi, alla quale è sempre stato accostato, anche per via del legame con suo padre che con la casa di Ingolstadt ha appena vinto la Dakar.

Lando Norris rinnova con la McLaren
Lando Norris in azione (ANSA) – Bicizen.it

Tuttavia, per la Ferrari è saltata un’opzione molto interessante, dal momento che Lando Norris ha rinnovato con la McLaren. Il britannico era spesso stato avvicinato al Cavallino, così come alla Red Bull, ed a sorpresa è arrivato l’annuncio del nuovo accordo. Infatti, non si parlava affatto di un imminente prolungamento del contratto, che come nel caso di Charles Leclerc avrà valenza pluriennale, ma senza una data precisa di scadenza.

Secondo quanto riportato da “Motorsport.com“, l’accordo potrebbe valere sino alla fine del 2027, con Oscar Piastri che qualche tempo fa era stato blindato dalla McLaren sino al 2026 compreso. Dunque, Sainz non verrà di certo rimpiazzato dal suo ex compagno Norris, ma anche per Carlitos si chiude una porta. Nei mesi scorsi si era parlato di un suo possibile ritorno al team di Woking, che però adesso non è più realistico.

Per il posto del figlio del due volte campione del mondo rally, in caso di mancato rinnovo, il favorito è senza alcun dubbio Alexander Albon, attualmente in forze alla Williams, che con il team britannico ha messo in mostra dei passi in avanti enormi rispetto al periodo in Red Bull. Per il thailandese la situazione è però molto complicata, visto che l’intenzione della Ferrari è quella di firmare presto con lo spagnolo. Vedremo se un eventuale annuncio arriverà prima dell’inizio del mondiale, e considerando che manca ancora più di un mese, è possibile che ciò accada.

Impostazioni privacy