Alonso, rivelazione sul rapporto con Hamilton: ai tifosi dell’inglese non piacerà

I due ex compagni di squadra in McLaren Mercedes nel 2007, Fernando Alonso e Lewis Hamilton, sono ancora in pista a sfidarsi. Lo spagnolo ha lanciato una forte provocazione al #44.

Vi sono personalità talmente forti che non possono convivere sotto lo stesso tetto. Nel 2007 l’ex team principal della McLaren Mercedes, Ron Dennis, decise di comporre una delle coppie migliori di sempre. Inconsapevolmente, dopo l’ingaggio del bicampione del mondo, Fernando Alonso, la squadra si ritrovò il fenomeno già in casa.

Alonso, rivelazione sul rapporto con Hamilton
Scontro Alonso – Hamilton (Ansa) bicizen.it

Le aspettative sull’anglocaraibico era alte. Era arrivato in F1 dopo aver vinto già tanto nelle categorie minori e aver dimostrato di essere un giovane determinatissimo. Nessuno avrebbe, però, immaginato che nelle prime 9 tappe al debutto nella massima categoria del Motorsport riuscisse a conseguire 9 podi. Si ritrovò a battagliare con il suo teammate che, nei due anni precedenti, aveva sconfitto il Kaiser Schumacher.

Il team inglese, a quel punto, decise di supportare Lewis e si crearono delle fratture tra i due driver. In Ungheria si toccò il punto di non ritorno con la scorrettezza, in qualifica, di Fernando Alonso ai danni del suo compagno di squadra. I nervi erano a fior di pelle e tra i due litiganti si inserì Kimi Raikkonen. Quest’ultimo, al debutto con la Ferrari, ebbe una seconda parte di 2007 clamorosa, riuscendo a recuperare lo svantaggio dal #14 e dal #44 e vincendo al fotofinish, all’ultimo Gran Premio.

Alonso, certamente, perse la grande chance di coronarsi campione per il terzo anno di fila, ma non rimase scontento per la contestuale disfatta dell’anglocaraibico. L’errore più grande arrivò in occasione della tappa in Cina dove Lewis avrebbe potuto chiudere i giochi ma si insabbiò nell’ingresso della corsia box. Alonso fu costretto a cambiare aria, ma mai avrebbe potuto immaginare di ritrovarsi a Woking un giovane straordinario che, al debutto nella massima categoria, fu in grado di sfiorare il titolo mondiale.

Le parole di Alonso su Hamilton

I due si sono ritrovati a battagliare anche nel 2023. Lewis non ha avuto una stagione facile, ma ha preceduto il rivale spagnolo in classifica. Le carriere di entrambi hanno avuto curve differenti. Lewis è diventato il primo nella storia della F1 a conseguire 103 vittorie, mentre Alonso non ha più vinto una singola tappa da quando ha lasciato la Ferrari.

Le parole di Alonso su Hamilton
Alonso ed Hamilton sul podio (Ansa) bicizen.it

A differenza di tanti colleghi ricchi, Hamilton e Alonso non provenivano da famiglie benestanti. Al di là di tante differenze concettuali, i due sono due personalità di spicco non troppo distanti. In McLaren fecero scintille anche per uno specifico motivo. In una intervista a DAZN Alonso ha ammesso: “Eravamo giovani, immaturi, io ero il primo e abbiamo avuto molti scontri. Avevamo un capo [Ron Dennis] che non sapeva come controllare la situazione. Questo non sarebbe accaduto con Flavio Briatore o con Lawrence Stroll. Ci sono alcuni personaggi in F1 che sono rispettati e altri i cui piloti hanno il controllo della situazione“.

Nel 2007, secondo Alonso, i piloti presero il sopravvento a causa dello scarso polso di Dennis. Nessuno aveva ricevuto dei seri avvertimenti sulle conseguenze di quelle azioni. Alla fine il titolo andò a Raikkonen. In ogni caso Alonso ha aggiunto che, difficilmente, avrà un rapporto di amicizia con l’eterno avversario. I due continuano a provare soddisfazione e sofferenza quando si sorpassano in pista.

Impostazioni privacy