Ferrari tira fuori tutte le carte nel 2024: in arrivo 3 nuovi bolidi

Sfruttando un momento molto positivo per l’azienda la Ferrari ha annunciato il lancio di tre nuovi bolidi nel 2024.

Nel giro di pochi giorno a Maranello hanno incassato parecchi successi. Dall’annuncio a sorpresa dell’arrivo del sette volte campione del mondo Lewis Hamilton nel team di F1 a partire dal 2025, al report a dir poco confortante sugli incassi registrati dal settore produzione nel 2023, in zona Modena hanno diversi validi motivi per festeggiare.

Ferrari in uscita
Ferrari, tre i prossimi modelli in uscita (Canva) – Bicizen.it

Come emerso dalle analisi gli utili si sono attestati su 1,257 miliardi di euro. Un risultato storico per il marchio, che addirittura sorpassa del 34% il risultato del 2022.  Tra i numeri in positivo troviamo anche il margine annuale dell’ebitda (il margine operativo lordo), incrementato del 38,2%, con ricavi netti che hanno toccato quota 5,97 miliardi, ovvero il 17,2% in più dell’annata precedente, con ben 13.663 auto consegnate, in salita del 3,3% dei dodici mesi precedenti.

Novità in casa Ferrari, cosa succederà adesso

Stando alle indiscrezioni che circolano in rete, sebbene ancora non vi sia nulla di definito e definitivo, prossimamente il Cavallino farà debuttare in strada almeno altri tre gioielli. La prima novità dovrebbe essere una hypercar, data per certa entro la fine dell’anno. Solo chiacchere da bar, queste? Nient’affatto perché un prototipo in veste camuffata avrebbe cominciato a circolare senza riuscire a eludere gli smartphone.

Da quanto si apprende quella che sarà la sorella minore de LaFerrari porterà il nome di F250. Almeno questa è la sua denominazione in codice in fabbrica, ma non è dato ancora sapersi, se poi verrà mantenuta. Un’altra voce di corridoio potrebbe essere fonte di dispiacere per coloro che non resistono al grido dei potenti propulsori italiani. A quanto pare infatti, per la prima volta dalla F40, il costruttore avrebbe deciso di rinunciare al V12. Per adeguarsi alle attuali esigenze del mercato, sempre più attento alle emissioni nocive, dovrebbe essergli preferito un V6 twin turbo ibrido plug-in di derivazione 269 GTB, 296 GT3 e 499P, per capirci la barchetta che ha sbancato a Le Mans.

Il programma aziendale, che tuttavia richiede l’uso del condizionale non essendoci nulla di ufficiale, prevedrebbe la produzione di 599 esemplari coupé e di 199 cabrio nel breve periodo. Addirittura la prima variante dovrebbe essere in avvio di realizzazione già sul finire del 2024. Bisognerà invece attendere il 2027 per 30 costosissime ed esclusive Rosse estreme XX progettate per l’utilizzo in pista. Al 2028 andranno invece le cabrio, con l’ultima auto assemblata, almeno stato a quanto sostenuto dal portale Autopareri, solamente nel 2030.

Nuovo prototipo Ferrari in uscita
Nuovo prototipo Ferrari in arrivo (Varryx You Tube) -Bicizen.it

Un’altra notizia che metterà di buon umore gli amanti del brand fondato dal grande Enzo è l’arrivo della sostituta della 812 Superfast. Al contrario del modello descritto sopra, questa dovrebbe essere provvista di V12. La scelta sarebbe ricaduta su questo tipo di motore proprio per le emozioni che riesce a suscitare anche se il V8 turbocompresso fornisce una risposta migliore.

Per concludere potrebbe vedere la luce un nuovo SUV ispirato al Purosangue. Uscirà infine nel 2025 la prima vettura full electric del marchio, mentre nei prossimi mesi è attesa la presentazione dello stabilimento in cui verrà costruita. Durante la conferenza con gli analisti il CEO Benedetto Vigna ha reso noto che ai dipendenti verrà dato un bonus di 13.500 euro.

Impostazioni privacy