Super Bowl 2024, quest’anno c’è stato il rombo dei motori: investimenti plurimilionari, cosa è accaduto all’evento

Gli investimenti plurimilionari esborsati per il Super Bowl del 2024 sono arrivati anche dal mondo dei motori. L’affascinante evento ha avuto una marcia in più

Si è da poco conclusa una delle competizioni maggiormente apprezzate a livello mondiale. Solo negli States, infatti, sono state più di 100 milioni di persone ad ammirare lo spettacolo creato in campo dai San Francisco 49ers e  i Kansas City Chiefs per il Super Bowl, ma sono soprattutto i numeri degli incassi milionari a far discutere molto.

Investimenti pubblicitari nel Super Bowl a suon di motori
Super Bowl 2024, investimenti milionari delle aziende di motori – Bicizen.it

Oltre ai prezzi di biglietti che partivano da 9 mila euro circa, infatti, anche le pubblicità dei brand di motori maggiormente noti al mondo hanno lasciato di stucco i commentatori. Il tutto è servito a mettere in piedi uno spettacolo sportivo infinito ma, di questi tempi, sembra un vero voltafaccia alla povertà.

In campo sono scese due squadre agguerrite, i cui giocatori non si sono affatto tirati indietro a scontri da wrestling e a salti a dir poco acrobatici. Inizialmente, a prendere in mano le sorti della gara è stato il San Francisco 49ers, dato che si è portato avanti di 10 punti dagli avversari, dopo un primo periodo molto equilibrato. Ma ad attirare l’attenzione nel finale, oltre al risultato, sono stati gli incassi.

Numeri impressionanti

Da una decina di anni, anche molti italiani si stanno iniziando ad appassionare al Football americano, anche se gli orari delle partite, essendo notturni, non permettono molto di seguirlo. A permettere tutto lo spettacolo e il cachet necessario per l’invito di star di livello internazionale, sono state soprattutto le sponsorizzazioni, le quali quest’anno sono arrivate a iosa da parte delle case automobilistiche più note.

Tutti i marchi di motori che hanno pubblicizzato il Super Bowl
Super Bowl 2024, i brend di motori che lo hanno finanziato (Ansa) – Bicizen.it

Solamente per una pubblicità di 30 secondi in tv, infatti, le aziende sono state obbligate a esborsare ben 7 milioni di euro e non si sono affatto tirate indietro. Fra queste, spicca quella della BMW con Christopher Walken come protagonista. Tale spot, dal nome Talkin Like Walken, è andato in onda per 60 secondi e ha sponsorizzato una berlina della BMW, la i5 M60 elettrica.

La Kia, invece, ha presentato il Suv elettrico EV9, tramite una pubblicità di una pattinatrice che usava il mezzo per raggiungere un laghetto ghiacciato. La Volkswagen ha, invece, omaggiato la sua 75ennale presenza negli States con un video di un minuto. A chiudere la Toyota, che ha mostrato il fuoristrada Tacoma, e la Kawasaki, la quale ha creato uno spot ad hoc per il quad Ridge.

La gara, dominata fino a 2 minuti dalla fine del terzo quarto dai San Francisco, è stata poi pareggiata dalle due compagini in campo. Solo gli Over time hanno consentito ai Kansas city chief di vincere il Super Bowl, dimostrandosi squadra mai doma (anche in semifinale riuscì a ribaltare il risultato contro gli esordienti Buffalo Bills) e che raggiunge il suo secondo titolo consecutivo, il quarto nella storia.

Impostazioni privacy