Volkswagen, la prima elettrica è vecchia di 50 anni: era uno spettacolo

La Volkswagen ha sempre avuto nell’elettrico uno dei suoi punti di forza e in pochi ricordano questo modello che ormai ha 50 anni.

Al giorno d’oggi sono moltissime le aziende che hanno capito che il futuro della mobilità sia legata all’elettrico. Si cerca infatti di creare un mondo migliore, molto più ecologico e con le automobili che possano così inquinare molto di meno l’ambiente nel quale viviamo, con la Volkswagen che da questo punto di vista è una delle realtà maggiormente all’avanguardia.

Volkswagen T2 camper elettrico pick up novità 50 anni
Volkswagen, il primo modello elettrico (Canva – bicizen.it)

Il colosso tedesco infatti ha deciso di puntare sempre di più su queste vetture, tanto è vero che questo sta comportando anche qualche piccolo problema. Infatti l’azienda non sta riscontrando pienamente le esigenze della clientela, con i dati sulle vendite che non sono per nulla positivi e con il marchio che sta cercando di risanarsi in sede di bilancio.

Nonostante questo, l’elettrico continua a essere uno dei principali punti di forza della Volkswagen che sta dando vita a nuovi modelli. Si passa infatti dalla variante a basso costo, con la ID.2 fino a una berlina di lusso come la ID.7 Tourer. La casa tedesca dunque è una di quelle che in assoluto sta cercando di migliorare il mondo e già in passato aveva iniziato il progetto.

La Volkswagen negli anni ’60 e ’70 era diventata in punto di riferimento per moltissimi giovani che sognavano un mondo diverso. Gli hippie infatti tendevano a girare per le strade degli USA sui furgoncini della Volkswagen e uno dei modelli molto noti al tempo era la T2, un pick-up davvero pazzesco e che già al tempo era elettrico.

Volkswagen T2: il primo veicolo elettrico

La volontà di rinnovare la propria gamma pensando così alla produzione di un mini bus elettrico è stato straordinariamente innovativo per il tempo. La T2 era l’evoluzione della T1, un modello che non aveva avuto fortuna ed era così stato ritirato dal mercato sia europeo che statunitense.

Volkswagen T2 camper elettrico pick up novità 50 anni
Volkswagen T2 (YouTube – bicizen.it)

Andò diversamente invece con la T2, con la Volkswagen che ebbe bisogno dell’aiuto di Bosch, Siemens e Varta per il progetto. Ecco dunque come nel 1972 nacque questo modello dal Dipartimento di Ricerca sul Futuro della Volkswagen. Le dimensioni e le caratteristiche erano quelle di un piccolo pick-up, con un peso delle batterie al piombo-acido che era di ben 900 kg.

Il modello in questione non era di certo un bolide, tanto è vero che il suo picco di velocità era solo di 75 km/h, con il passaggio da 0 a 50 km/h che avveniva in 12,5 secondi. Anche l’autonomia era abbastanza deficitaria, con una guida attenta che permetteva di rimanere in strada al massimo per 100 km, altrimenti sarebbe scesa anche solo a 50 km.

In totale la Volkswagen al tempo aveva deciso di progettare un totale di 120 modelli elettrici, con questi che avrebbero dovuto essere non solo dei pick up, ma anche dei furgoni veri e propri. 110 di queste auto rimasero all’interno di quella che allora era la Germania Ovest, mentre una decina finirono alla Tennessee Valley Authority. Negli anni ’80 però il mondo hippie stava ormai decadendo e con esso anche il futuro della T2, con quest”ultima che si è trasformata in un veicolo a benzina, ma si può dire che è l’antenata della ID.Buzz.

Impostazioni privacy