Sapete che i vigili non possono chiedervelo se vi fermano con l’auto? Molti lo ignorano

A tutti sarà capitato di essere fermati dai vigili per un normale controllo della propria auto vettura, ma sapete che ci sono delle cose che non possono chiedervi?

“Favorisca patente e libretto”, quante volte ci siamo sentiti dire questa frase? Ovviamente si tratta di una manovra lecita che però ha dei divieti che non conosciamo.

Vigili e divieti
Cosa non possono fare i vigili? (Bicizen.it)

Quando siamo ispezionati dalle forze dell’ordine, a bordo del nostro veicolo, queste hanno il potere di verificare che stiamo rispettando le norme stradali. Per questo ci chiedono per prima cosa patente e libretto per accertarsi la nostra comprovata abilità alla guida e per capire se la nostra autovettura è libera di circolare.

In queso senso sono tante le cose che possono ravvisare e che portano alla multa dall’assicurazione scaduta alla patente non rinnovata, fino alla mancata revisione o quant’altro. Ovviamente queste mancanze portano a sanzioni pecuniarie e/o ritiro della patente e/o fermo amministrativo del veicolo in base alla gravità di quello che abbiamo fatto.

Inoltre la polizia può verificare se abbiamo con noi a bordo il triangolo di emergenza oppure controllare che le ruote e il motore siano a posto. Ma non possono fare quello che vogliono, ci sono alcune cose che sono vietate anche a loro e che portano al noto abuso di potere.

Cosa non possono chiederci i vigili in macchina?

Sono tante le cose che i vigili urbani ci possono chiedere quando ci fermano, ma sapevate che ce ne sono alcune che sono vietate anche a loro? Esistono infatti dei campi che, al di là di possibili eccezioni, sono off limits anche per loro.

Le forze dell’ordine non possono effettuare, per esempio, una perquisizione approfondita del veicolo alla ricerca di sostanze illegali o altri oggetti che possano essere sospetti. A meno che non ci troviamo di fronte a un fondato reato che da loro il permesso a procedere.

Vigili e divieto anche per loro
Divieto anche per i vigili (Bicizen.it)

Insomma ci sono dei limiti anche nella perquisizione soprattutto nel caso in cui ci troviamo a guidare senza violare nessuna norma. Non è raro però il caso che questo avvenga, in tal caso potete anche appellarvi alla legge e magari presentare rimostranze verso il comando per quanto accaduto.

E nel caso di abuso di potere il vigile in questione rischia anche il licenziamento e pene molto severe. Dunque rimanete informati, ma prestate pur sempre buon senso quando vi confrontate con un ufficiale di strada che solitamente sta solo compiendo il suo lavoro anche per vostra tutela.

Impostazioni privacy