Morte nel mondo del cinema, grande lutto: mistero sulle cause del decesso

Purtroppo dobbiamo parlarvi di un altro lutto che ha portato a una morte terribile, lasciando tutti senza parole. Ma cosa è successo?

Il personaggio, amatissimo da tutti tra pubblico e colleghi, aveva appena 47 anni ed era molto considerato all’interno dell’ambiente professionale.

Attore morto
Morto attore famoso (ANSA) Bicizen.it

Scomparso lo scorso 13 maggio l’artista è stato trovato spento nella sua abitazione e a dare la notizia è stata sua madre che ha confermato come la notizia fosse anche per lei del tutto inaspettata. Questo anche perché il giovane faceva regolarmente attività fisica come richiesto proprio dal suo lavoro.

L’autopsia è stata effettuata in maniera accurata, ma non sono ancora note le cause della morte con le prossime ore che potrebbero essere decisive per arrivare ai risultati dell’esame tossicologico. Al momento non ci sono ulteriori informazioni se non il cordoglio di tanti colleghi che gli volevano bene e dei fan che sicuramente lo stimavano per il suo modo di fare e per le sue interpretazioni coraggiose e sempre dinamiche.

La morte che sconvolge il cinema

Si chiama Tony McFarr il ragazzo scomparso a 47 anni pochi giorni fa nella sua abitazione di Orlando in Florida. La notizia ha colpito molte persone soprattutto per il decesso avvenuto in circostanze ancora da chiarire.

Sebbene il nome possa non voler dir niente a molti va specificato che McFarr è stato una grande controfigura soprattutto dell’attore Chris Pratt. Questi l’ha sostituito in film come Jurassic World, Passengers, Guardiani della Galassia Vol.2 e Jurassic World: il Regno Distrutto in momenti davvero molto rischiosi.

Chris Pratt e la tragica morte
Chris Pratt per de le sua controfigura (ANSA) Bicizen.it

Ma non solo perché ha lavorato in tanti altri film tra cui Captain America: Civil War, Ant-Man and the Wasp, The Hunger Games: Mockingjay 1 e 2 e Jumanji: Benvenuti nella giungla.

Proprio con Chris Pratt lo stuntman aveva sviluppato un ottimo rapporto e di lui si era parlato spesso sul profilo Instagram dell’attore che non aveva mai negato stima e affetto nei suoi confronti. Tanto che nelle ultime storie ha voluto esprimere il suo cordoglio per la brutta notizia: “Sono devastato nel sentire della perdita del mio amico ed ex controfigura Tony McFarr. Abbiamo fatto diversi film insieme e giocato a golf, bevuto whisky, fumato sigari e trascorso ore infinite sul set insieme. Non dimenticherò mai la sua tenacia”.

Aggiunge: “Ricordo che si è preso un brutto colpo alla testa una volta con diversi punti di sutura, è tornato subito a lavoro pronto per ripartire, era uno stallone assurdo. Inoltre è sempre stato un gentiluomo e un professionista, ci mancherà molto. Le mie preghiere vanno ai suoi amici e alla sua famiglia, in particolare a sua figlia”.

Impostazioni privacy