RC Moto, occhi aperti: rischi la stangata per una sciocchezza, come evitarla

Attenzione alla vostra RC Moto e a quale scegliete perché ci sono tanti rischi che possono portare ad una stangata: bisogna tenere gli occhi aperti su alcuni aspetti

L’assicurazione per la nostra due ruote è un aspetto fondamentale a cui prestare attenzione, sia per un discorso economico che di sicurezza. Viste le tante offerte è facile trovare qualcosa che si avvicini alle nostre esigenze, ma non si possono trascurare elementi fondamentali.

rc moto rischi la stangata
Rc Moto, rischi la stangata (Bicizen)

Per certi versi la scelta della polizza assicurativa per la nostra moto o scooter è ancora più importante di quella per la macchina. Il rischio di incidenti, soprattutto nel traffico cittadino, è all’ordine del giorno e coprire bene ogni aspetto del sinistro è fondamentale. Oggi con i portali di ricerca e con le mille opzioni è diventato più semplice trovare una soluzione che sia adatta alle nostre esigenze. Dopo un calo dei prezzi registrato per diversi anni, l’inflazione attuale ha fatto sentire il proprio effetto, con un rialzo generalizzato dei costi. Secondo infatti quanto riportato dall’ANIA, l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicurative, a dicembre 2023 il prezzo medio delle RC moto, al netto delle tasse, ha raggiunto i 236,00 euro. Si è quindi registrato un aumento del 4% rispetto al 2022.

Quello su cui vogliamo porre l’accento oggi è però un aspetto dell’assicurazione che può fare la differenza e a cui bisogna prestare attenzione. La legge stabilisce infatti che i sinistri che avvengono entro i 15 giorni dopo la scadenza della polizza sono coperti dalla stessa, garantendo il cliente sugli eventuali danni subiti. La Corte di Cassazione si è espressa spesso sull’argomento e ha confermato questo tipo di orientamento tradizionale.

RC Moto, massima attenzione alla copertura di 15 giorni dopo la scadenza: tutti i dettagli

La norma che fa riferimento alla copertura assicurativa nei 15 giorni successivi alla scadenza della polizza è l’articolo 170 bis del Codice delle Assicurazioni Private. Alcuni dubbi erano scaturiti dall’abolizione del tacito rinnovo delle polizze, per tutti coloro che volevano cambiare compagnia. Alla fine però il Ministero dell’Interno ha chiarito che anche nel caso qualcuno volesse cambiare la propria RC aveva comunque diritto alla sua copertura di due settimane.

Rc Moto copertura 15 giorni scadenza
Come scegliere in sicurezza la propria RC Moto (Bicizen.it)

Questo tipo di politica vale anche per le polizze con durata semestrale o per quelle annuali ma con pagamento ogni 6 mesi. C’è però da fare attenzione ad un aspetto, ovvero se il contratto con la propria compagnia non lo specifica, i 15 giorni di cui stiamo parlando coprono unicamente la responsabilità civile e non le ulteriori garanzie accessorie che il cliente può avere nella sua RC, come atti vandalici, cristalli, furto, incendio, etc. Questi tipi di copertura vanno in scadenza con il termine preciso del contratto.

Impostazioni privacy