Formula 1, tutto stravolto: novità epocale in arrivo

Importanti cambiamenti sono previsti per la Formula 1. La novità potrebbe riguardare sia i piloti che i team

Uno dei principali problemi durante le gare di Formula 1 è la gestione della prova in caso di pioggia. Non è mai semplice riuscire a capire quando è il momento di lasciar correre i piloti e quando invece è il caso di stoppare la gara per riprendere con condizioni decisamente più favorevoli.

Novità Formula 1 regolamento pioggia
Formula 1, in arrivo una una grande novità (Ansa) – Bicizen.it

Ogni anno accade qualche evento con la pioggia che fa discutere, partendo da quel pazzo 2021 nel quale si vide il GP del Belgio a Spa, di fatto, resa valida solo per le posizioni ottenute in qualifica. Tre giri alle spalle della safety car e poi tutti a casa, dopo un’estenuante attesa che aveva superato ampiamente le due ore limite per la gara.

Anche quest’anno non sono mancate le polemiche in Olanda. A Zandvoort, infatti, la gara è stata sospesa e gli incidenti in partenza aveva portato all’annullamento della Sprint Race della Formula 2 al sabato.

Nella tappa olandese di quest’anno molti piloti si sono lamentati. Su tutti si è fatta sentire la voce del pilota della Mercedes George Russell, con quest’ultimo che ha detto di non aver mai avuto così tanti problemi durante una gara con la pioggia. Le gomme full wet dunque saranno modificate per il prossimo anno ma, a quanto pare, potrebbe anche esserci anche un’altra novità per garantire sicurezza ai piloti

Formula 1, grande novità in arrivo: ecco come funzionerà

A parlare delle possibilità novità per quanto riguarda la sicurezza dei piloti in caso di pioggia è stato direttamente il direttore di gara della FIA Niels Wittich. Per il 2024 infatti è probabile che sarà installato un segnalatore nella parte posteriore delle monoposto, il quale potrebbe accendersi automaticamente tramite software di controllo gestito da remoto.

La luce sarà attivata direttamente dalla Federazione che ne avrà il controllo e così facendo permetterà ai piloti di avere un punto di riferimento in gara. In questo modo i piloti non dovranno aggiungere ulteriori pulsanti nel proprio volante e la FIA dunque, nel momento in cui accenderà questa luce, segnalerà la presenza di una scarsa aderenza del tracciato.

Formula 1 novità Gran Premi pioggia
Formula 1, ecco cosa potrebbe accadere in caso di pioggia (Ansa) – Bicizen.it

I test inizieranno già al termine della Prove Libere 1 di Abu Dhabi per capire se le innovazioni della FIA stanno andando per il verso giusto. Wittich ha spiegato che una volta che la prova sarà terminata verrà attivata la segnalazione di un doppio settore giallo e dopo 20 secondi sarà disattivata la funzioneLow Grip” e dopo altri 10 secondi ci sarà la Virtual Safety Car.

Al termine di questo test sarà dunque possibile per la FIA capire se queste innovazioni potrà diventare già realtà nel 2024 oppure di dovranno attuare ulteriori modifiche. Le gare con pista bagnata sono probabilmente le preferite da parte dei tifosi, in quanto più imprevedibili, ma i piloti necessitano la migliore visibilità possibile e qualsiasi software e strumento innovativo sarà utilizzato avrà il compito di migliorare la sicurezza in gara.

Impostazioni privacy