E-bike, guai ad andare in giro senza questi: sono fondamentali, ma in pochi lo sanno

Le e-Bike sono ormai sempre più frequenti al giorno d’oggi, ma non tutti conoscono ancora tutti i segreti di questi mezzi innovativi.

Accrescere sempre di più la mobilità elettrica è uno dei punti cardine degli ultimi anni, con tutti i mezzi di trasporto che devono fare la propria parte. Le biciclette da sempre sono quelle che permettono di muoversi all’aria aperta senza impattare sull’ambiente, ma lo sforzo fisico alle volte è davvero eccessivo.

Ebike accessori obbligatori
E-bike, non potrai fare a meno (Canva) – Bicizen.it

Sono molte le città italiane nelle quali non mancano le pendenze nelle strade interne, il che comporta dunque un dispendio di energia non indifferente. Muoversi in bicicletta per poter andare al lavoro è un ottimo metodo per potersi allenare e rimanere in forma, ma il rischio di sudare eccessivamente comporterebbe non pochi problemi, per esempio se si va a lavoro con un uniforme o una divisa.

Ecco perché le e-Bike sono il perfetto compromesso tra uno sforzo fisico e la possibilità di muoversi con l’aiuto di un motorino. Non si pensi che con questi mezzi non si faccia fatica e non si lavori sul tonificare i muscoli, sarebbe un grave errore. Le bici elettriche sono perfette sia per chi vuole muoversi in città che per chi preferisce una bella gita all’aria aperta.

Sono però diversi gli accessori che servono per poter dare il via alla propria gita fuori porta o al tragitto tra casa e lavoro. Infatti le e-Bike danno una spinta che può variare tra i 25 e i 45 km/h, per questo motivo si deve stare attenti nel farsi trovare pronti nel momento in cui si utilizza questo mezzo.

Dal casco all’antifurto: cosa non può mancare nella propria e-Bike

Siamo di fronte a un mezzo di trasporto che ormai è diventato sempre più comune al giorno d’oggi, ma che allo stesso tempo è ancora poco conosciuto ai più. Per esempio è importante conoscere la potenza del motorino al suo interno, visto come funziona il regolamento: se rimaniamo sui 25 chilometri orari di velocità massima, nessun problema, se il mezzo può superare i 45, allora servono assicurazione e targa come su un motorino. Casco per Ebike

Non dimenticarti del casco! (YouTube) – Bicizen.itUna volta controllato questo dettaglio, non si può di certo pensare di guidare in strada senza l’uso del casco. Questo infatti è obbligatorio per Legge, a prescindere dalla potenza della propria e-Bike. Il costo di solito parte dai 20 Euro, ma un dettaglio fondamentale da aggiungere quando si usa la e-Bike è il fatto di aggiungere un antifurto di primo livello.

Purtroppo sono sempre più frequenti i furti per quanto riguarda le biciclette elettriche e il loro costo sul mercato è spesso molto elevato. Per poter aggiungere un antifurto basterà una spesa inziale di circa 10 Euro, dunque non si tratta di un grosso problema per i clienti.

Serve portare sempre con sé un portaoggetti, con questi che deve essere in grado di contenere almeno una borraccia. Le forature, soprattutto quando si decide di utilizzare le e-Bike nelle strade più sterrate, sono sempre dietro l’angolo, motivo per il quale è necessaria anche una pompetta e soprattutto una camera d’aria antiforature, con il suo costo di partenza che di solito è di 15 Euro.

Impostazioni privacy