Ecco Saetta McQueen, svelata l’auto che ha ispirato il personaggio di Cars

Saetta McQueen è il grande protagonista del film Cars, che ha fatto breccia nel cuore di tutti. Ecco l’auto che lo ha ispirato.

Oggi vi parleremo di un argomento molto curioso, che riguarda uno dei film più amati in assoluto da grandi e piccini. Stiamo parlando di Cars, lanciato nell’ormai lontano 2006 con la prima pellicola denominata “Motori Ruggenti” con Saetta McQueen nel ruolo di protagonista: come in ogni grande saga, il primo episodio è sempre quello che rimane più impresso per tematiche trattate ed originalità, ed anche in questo caso è andata così. Infatti, l’auto da corsa che corre in un campionato palesemente ispirato alla NASCAR reale capisce i veri valori dell’amicizia e della vita reale smarrendosi a Radiator Springs.

Cars il film
Il personaggio di Pixar più famoso tra gli appassionati di motori è Saetta McQueen! (Ansa) – Bicizen.it

Prima di quella fuga che lo ha portato in questo piccolo paese della Route 66, Saetta McQueen era sempre stato interessato solo a soldi e vittorie, ma che non aveva alcun amico o voglia di stare in mezzo alle altre auto. Da quel momento in poi, tutto è cambiato, ma rimane una domanda: a quale automobile si ispira Saetta? Lo scopriremo tra un momento!

Saetta McQueen, queste immagini sono folli

Quello di Saetta McQueen è un personaggio molto noto, in America come tutto il mondo, e qualcuno ha ben pensato di ispirarsi a lui per disegnare quella livrea sulla propria auto. Il profilo Instagram di Andy De La Vega mostra infatti delle immagini assurde, e lui viene definito, proprio nella zona di Atlanta, in Georgia, dove vive, “L’uomo McQueen“. Infatti, ha deciso di rivoluzionare del tutto la propria auto, in modo da donarle la livrea del celebre #95.

McQueen nel secondo film
McQueen storia assurda (ANSA) – Bicizen.it

In particolare, ha preso la Ford Mustang Match-E e l’ha trasformata nel vero Saetta McQueen, con l’amatissima livrea dello sponsor immaginario Rusteze sul cofano ed il numero 95 con tanto di saetta sulla fiancata, oltre a tutti gli altri vari sponsor. Inoltre, sugli pneumatici è stata aggiunta la scritta Lightyear, ovvero un fornitore di gomme usato nel film, che nel nome si ispira chiaramente alla Goodyear.

La cosa clamorosa è che non si tratta affatto di un render o di un disegno fatto al computer, ma questa sua Ford è stata realmente dipinta in questo modo, dal momento che l’uomo protagonista è un creator digitale e lavora molto in questo modo. Pensate che, secondo quanto riportano vari media, la utilizza come mezzo per alcune sfilate negli USA, dove ottiene un grande successo.

Inoltre, quando deve spostarsi in auto rimuove gli occhi dal vetro, mentre quando la parcheggia li rimette per farlo sembrare il più possibile uguale all’originale. Si tratta di un’idea davvero curiosa, e va detto che questa cosa è davvero azzeccata nei confronti dei bambini, che da sempre sono appassionati del film Cars. Di questa saga, come detto, sono stati realizzati tre film, l’ultimo dei quali è uscito nelle sale nel 2017, e pare che tra 2024 e 2025 toccherà anche al quarto. Tutti sono impazienti di avere notizie positive in tal senso, anche se non c’è ancora niente di ufficiale.

Per quanto riguarda l’ispirazione degli sceneggiatori, rimane un bel dubbio: nessuno è riuscito a capire chiaramente a quale vettura reale si siano ispirati per creare Saetta McQueen ma questo proprietario non ha avuto dubbi: si tratta della Mustang!

Impostazioni privacy