Renault, novità da urlo per gli italiani: i problemi dei clienti risolti in un attimo

Il futuro di Renault in Italia è già una realtà grazie alla novità inaugurata da poco: i clienti possono dormire sonni tranquilli.

Ogni marchio che produce auto sa di dover fare in fretta, perché la concorrenza non molla e ci stiamo avvicinando ad una svolta epocale, quella del 2035 che è scadenza naturale per il passaggio all’elettrico. Ma bisogna fare anche bene tutto questo, perché mai come oggi i clienti sono diventati esigenti. Lo sa bene anche Renault che ha pianificato diverse soluzioni per facilitare la vita.

Tutto parte da una nuova filosofia ribattezzata Renaulution, cioé la prossime frontiere del marchio francese che continua a lavorare in collaborazione con Nissan e Mitsubishi. Una Grande Alleanza che già funziona e lo farà ancora meglio in futuro.

Renault sorprende tutti
Ecco la notizia che fa felici i clienti di Renault! (Canva) – Bicizen.it

Ma intanto, il marchio francese ha già pianificato il lancio di otto nuovi modelli entro il 2027, investendo in ricerca e tecnologia ben 3 miliardi di euro. Un modo per consolidarsi in Europa, che rimane il suo mercato centrale, ma anche ampliare i numeri al di fuori del nostro continente, scontrandosi con altre realtà.

In particolare ci saranno cinque nuove auto nei segmenti C e D, mentre per il segmento B è prevista la commercializzazione di Kardian nel 2024 in America Latina e Marocco. Tutto punta però in una sola direzione, quella riassunta nell’International Game Plan 2027. Sarà il punto di svolta per la la riduzione delle emissioni di CO2 dei veicoli: più spazio all’ibrido e all’elettrico, con modelli come Mégane E-Tech Electric già lanciata in Brasile e Turchia.

Tutto partirà da una piattaforma inedita, assemblata in Turchia, Marocco, America Latina e India, per un’architettura regolabile e flessibile. Permetterà di avere auto tra i 4 e i 5 metri e quindi con passo da 2,60 a 3 metri. Ma ci saranno anche motori termici, flex fuel,GPL, mild hybrid e full hybrid con trazione anteriore o integrale.

Renault, novità da urlo per gli italiani: da oggi ogni problema sarà risolto subito

Tutto questo succederà nel futuro prossimo, ma intanto, Renault pensa al presente e quindi a soddisfare le esigenze dei suoi clienti italiani. Per questo è stato appena inaugurato un nuovo stabilimento che risponde alla filosofia Renault Aftersolution.

L'iniziativa di Renault
Il progresso per Renault non si ferma (Ansa) – Bicizen.it

Naturalmente, quando si gestiscono così tante auto vendute sul territorio di uno o più paesi europei dove i clienti sono particolarmente esigenti, è importante anche l’assistenza post vendita. Proprio per questo la casa francese sta investendo anche in questo aspetto in modo massiccio, proprio qui nel nostro paese.

Tutto questo anche grazie all’Hub per il nuovo centro di distribuzione nato a Castel San Giovanni, nella provincia di Piacenza. Una scelta strategica, perché vicino al casello stradale della A21 che parte da Torino e collega in realtà con tutto il Nord, per un nodo che facilmente raggiunge anche l’A1 e le altre autostrade.

Una superficie totale di 29.000 metri quadrati dedicati alla distribuzione di ricambi e accessori per l’Italia ma anche per la Svizzera. In pratica sostituisce il precedente centro lombardo di San Colombano al Lambro, nato 50 anni fa e che fino ad oggi ha assicurato assistenza ai clienti.

Renault già oggi è il secondo marchio automobilistico più venduto in Europa e leader di mercato in Francia, ma guarda oltre. Lo dimostra il fatto che le vendite di veicoli elettrificati hanno fatto registrare un aumento dell’18% e rappresentano adesso il 37% delle vendite totali per il marchio in Europa.

Impostazioni privacy