Niente più furti auto, c’è la conferma ufficiale: italiani al settimo cielo

I numeri dei furti di auto in Italia sono in in continuo aumento, lo dicono le statistiche: ma c’è una buona notizia per tutti, è confermato anche dai più scettici esperti. 

Cosa accomuna migliaia di automobilisti italiani davvero poco fortunati? Sono vittime di furti delle auto, che siano veicoli commerciali o moto. Numeri impressionanti, anche se la tecnologia fa progressi e c’è un’ottima notizia per tutti.

Furti d'auto in calo
Sembra che i furti d’auto stiano subendo un fenomeno particolare… (Canva) – Bicizen.it

In attesa del bilancio finale per il 2023, valgono i dati dello scorso anno. In Italia più di 123mila veicoli rubati in un anno e quasi tre su quattro – il 73% – sono auto. I numeri sono stati raccolti ed elaborati da LoJack Italia, società specializzata nel recupero dei veicoli rubati e confermano un trend. Rispetto al 2021 infatti sono aumentati del 18%. Ma soprattutto solo 4 mezzi su 10 sono poi ritrovati dalle autorità.

Le regioni nelle quali sono stati registrati più furti sono Campania e Lazio, rispettivamente con 24mila e 15mila. In crescita anche i numeri della Puglia, con +17% pari a 14.951 furti e della Sicilia con 12.638 casi e +37% sull’anno precedente, oltre che della Lombardia con 8.508 casi. Molto basse invece sono le cifre in Basilicata, Liguria, Friuli-Venezia Giulia,Valle D’Aosta, Marche, Molise, Trentino-Alto Adige e Umbria, con meno di 600 casi l’anno.

Ma quali sono le auto più desiderate dai ladri? In testa ancora una volta la Fiat Panda con 11.942 furti seguita dalla Fiat 500 – 8.699 – dalla Fiat Punto – 5.444 – dalla Lancia Ypsilon – 3.918 – e dalla Alfa Romeo Giulietta – 1.658 – che resta tra le preferite dei ladri. Al sesto posto la Volkswagen Golf con 1.427, seguita dalla Smart Fortwo Coupè – 1.408 con nella top ten anche la Renault Clio – 1.388 – la Ford Fiesta – 1.157 – e la Opel Corsa -910 – ancora molto “amata” dai ladri italiani.

Niente più furti auto, c’è la conferma ufficiale

Molto ambiti comunque anche i Suv, poi rivenduti nell‘Est Europa o nel Nord Africa. I modelli che hanno maggiore marcato, secondo la ricerca, sono Nissan Qashqai, Land Rover Evoque, Hyundai Tucson e Toyota RAV4.

Quanto ai mezzi commerciali, siamo passati dai 5.628 del 2021 ai 6.620 del 2022. Le aree più colpite sono la Lombardia con 1.229 furti, la Puglia con 1.001, il Lazio con 977 e la Campania con 946. In questo caso però il tasso di recupero raggiunge quota 47%. Tra i più rubati, il Fiat Ducato con 1.083 davanti al Fiat Doblò con 581, al Ford Transit – 265 – e all’Iveco Daily con 182 furgoni di questo tipo rubati ai proprietari.

LoJack Italia, la soluzione contro i furti: arriva la soluzione
LoJack Italia, la soluzione contro i furti (Press Media) – Bicizen.it

Per tutti adesso c’è una buona notizia e arriva sempre da LoJackItalia, azienda che è sul mercato da oltre 40 anni. Dal 2007 ad oggi, grazie alle soluzioni per contrastare i furti, ben 18.500 veicoli sono stati recuperati in Italia per un valore complessivo di 545 milioni di euro.

Tra le novità di quest’anno, la tecnologia Mesh. Consente a tutti i veicoli dotati del sistema LoJack Premium Touch di segnalare alla centrale operativa l’eventuale presenza nelle vicinanze di altri veicoli rubati, se equipaggiati con la stessa tecnologia. Inoltre ci sono le antenne LoJack che rilevano il segnale in radiofrequenza mandato dal mezzo rubato.

Insomma prevenire i furti sarà molto più facile, per chi utilizzerà questo sistema: il tutto ad un costo di 199 Euro per i nuovi clienti con la possibilità di rinnovare dopo un anno la polizza di protezione al costo di 100 Euro, una spesa che ci sembra più che accettabile davanti alla possibilità di tutelare la propria vettura da un furto.

Impostazioni privacy