Bollo Auto, scatta l’esenzione totale: ecco come usufruirne immediatamente

Anche per il prossimo anno, ci saranno esenzioni per il pagamento del Bollo Auto che vale la pena conoscere: scopriamo subito insieme se rientri in queste categorie oppure no

E’ una delle tasse più odiate dagli automobilisti ma, ancora per il momento, una sua totale abolizione sembra pura utopia.

Esenzioni al Bollo Auto 2024
Bollo Auto, le deroghe previste al pagamento – Bicizen.it

Ci stiamo chiaramente riferendo al bollo auto, una tassa di possesso sul vostro veicolo a cadenza annuale che può costarvi, in media, poco più diun centinaio di Euro se guidate un’utilitaria così come una cifra ben superiore, nel caso possediate un mezzo più potente.

Precisato che il Bollo Auto, per il momento, resterà in vigore perché nessun Governo si sogna di abolirlo. E’ altrettanto vero però che, come per ogni tassa, alcune categorie sono soggette a deroghe sul pagamento.

Dato che, a fine mese, saremo ormai nel 2024, vale la pena di analizzare quali saranno le categorie di automobilisti italiani “risparmiati” dal Bollo così da permettervi di capire se siete esentati dal pagamento per l’anno che arriverà.

Bollo Auto, le esenzioni in vigore

Cominciamo da una categoria di persone totalmente esentata dalla tassa. Ci riferiamo a quei proprietari di Automobili in possesso dei requisiti previsti dalla Legge 104, in quanto portatrice di handicap o disabilità grave.

Le automobili antiche sono un bel problema, in un paese dove il parco auto circolante è tra i più vecchi d’Europa. Se tuttavia parliamo di vetture d’epoca che hanno un’importanza storica per i proprietari e per il club ACI italiano, allora è chiaro che i proprietari di questi mezzi hanno diritto a delle agevolazioni.

Bollo Auto esenzioni 2024
Bollo Auto, ecco chi non deve pagarlo – Bicizen.it

Accade così che le automobili d’epoca, con più di vent’anni d’età, non sono soggette al pagamento della tassa completa ma beneficiano di uno sconto del 50% mentre quelle con oltre trent’anni – come una Fiat 500 della prima serie o un’Alfa Romeo Giulia originale – non sono “vittime” del Bollo Auto.

Apriamo un capitolo a parte per le automobili elettriche che in alcune Regioni addirittura non pagano questa tassa mentre in altre subiscono una bella riduzione. Se volete ulteriori informazioni, dovete solo cercare le norme vigenti nel territorio in cui abitate per capire se, in materia di auto elettriche, il pagamento del Bollo Auto si può o ridurre o addirittura evitare.

Altri casi eccezionali riguardano le persone che hanno subito danni alla propria vettura in occasione del disastroso alluvione che ha colpito il territorio dell’Emilia Romagna lo scorso maggio.

Impostazioni privacy