Alfa Romeo, il rumor era tutto vero: cosa sappiamo del nuovo B-Suv

Arrivano finalmente notizie importanti sul nuovo B-SUV dell’Alfa Romeo, ed ora sappiamo anche il suo nome. Tutti i dettagli su di lei.

Siamo arrivati al termine del 2023, che fa da anticamera ad un anno che potrebbe cambiare la storia del Gruppo Stellantis e dei marchi italiani che ne fanno parte da anni. Infatti, a febbraio ci sarà il lancio della nuova Lancia Ypsilon, la prima elettrica in assoluto per questo marchio. L’11 di luglio toccherà alla nuova FIAT Panda, che diventerà un SUV di Segmento B. Tuttavia, il 2024 sarà fondamentale anche per l’Alfa Romeo, che presenterà un’auto del tutto nuova.

Alfa Romeo novità sul SUV
Alfa Romeo: era tutto vero… (Canva) – Bicizen.it

Stiamo parlando di un B-SUV che sarà disponibile sia in elettrico che in motore a benzina elettrico, un vero e proprio gioiellino di cui si parla da tanto tempo. L’Alfa Romeo ha deciso di immergersi nella mobilità sostenibile e lo vuole fare da grande protagonista, ed ora è stato finalmente annunciato anche il nome della nuova vettura.

Alfa Romeo, arrivano i dettagli sul B-SUV

Il 2024 sarà dunque il grande anno del nuovo B-SUV di casa Alfa Romeo, ed un teaser diffuso poco fa ha svelato finalmente il suo nome. La nuova creature del Biscione si chiamerà Brennero, e nel suddetto teaser, sono state mostrate le coordinate del passo del Brennero, ovvero la zona d’Italia, in pieno Alto-Adige, che confina con l’Austria, dove è situato anche l’omonimo paesino di frontiera.

Non possiamo nascondere che per noi come per tutti sia stata una sorpresa scoprirne il nome, dal momento che Brennero era stato il primo nome accostato a questa vettura un anno fa, quando fu annunciata la sua produzione. Tuttavia, fu lo stesso CEO Jean-Philippe Imparato a smentire tutto, affermando che era necessario trovare una denominazione che rispecchiasse in maniera più marchiata il DNA della casa di Arese, ma alla fine, sembra che sia arrivato un inaspettato e repentino dietrofront.

Test del SUV
Alfa Romeo, un SUV mai visto prima (YouTube) – Bicizen.it

Dal punto di vista tecnico, su questa vettura ci sarà una grande novità. Infatti, sarà la prima Alfa Romeo elettrica della storia, con un powertrain da 154 cavalli di potenza massima, ed un’autonomia che dovrebbe essere di circa 400 km tra una carica e l’altra. C’è anche una buona notizia per i puristi delle quattro ruote, dal momento che la casa italiana metterà a disposizione anche una versione ibrida a benzina, spinta dal motore termico.

La batteria di quella elettrica sarà da 51 kWh, e verrà realizzata sulla piattaforma CMP. Saranno molte le cose in comune, anche per quanto riguarda quella termica, con la Fiat 600 e la Jeep Avenger, altri prodotti del gruppo Stellantis. Comunque andranno le cose, il B-SUV Brennero farà la storia del marchio del Biscione, e c’è grande attesa per scoprirla anche se come potete vedere, non mancano alcune foto spia del prototipo, impegnato nei test di routine su strada.

Infatti, in soli due anni l’Alfa passerà dai soli motori termici all’elettrico, dal momento che, prima del febbraio 2022 e del lancio del SUV Tonale, nella gamma non c’era neppure un modello ibrido a disposizione. Ora i tempi si stanno evolvendo in gran fretta, con la casa di Arese che vuole essere competitiva con tutti i tipi di motorizzazione. Per lei parleranno i risultati.

Impostazioni privacy