Neopatentati, quali auto possono guidare? Ecco tutte le novità

Avete appena preso la patente? Niente paura vi spieghiamo subito che tipo di auto potete guidare da neopatentati

Prendere la patente per l’Auto, uno step importantissimo nella vita di tanti ragazzi italiani. Prendere la patente superando l’esame teorico e pratico – senza dimenticare di svolgere le guide obbligatorie  – è un traguardo importante che, nel nostro paese, si può raggiungere dopo i 18 anni di età. Una volta “patentati”, però, siamo ancora all’inizio del nostro percorso per diventare automobilisti veri e propri.

Auto neopatentati quali possono guidare
Hai appena preso la patente, questo devi assolutamente saperlo – Bicizen.it

Cosa intendiamo dire? La legge, in tal senso, è categoria. Stando alle disposizioni vigenti, chi possiede la patente da meno di tre anni è da considerarsi un neopatentato, che non vuol dire essere guidatori di serie B, solo essere considerati meno esperti al volante di chi guida da molto più tempo. Questo comporta alcune limitazioni, inevitabilmente.

Quali sono i limiti di guida imposti ad un neopatentato nel nostro paese ad esempio? Tutto dipende dalla potenza dei veicoli, caratteristica che, riferita ai mezzi endotermici con motorizzazione benzina o diesel, rende “fuori legge” molte auto per i neopatentati italiani. Stesso discorso anche per le ibride e le elettriche, la cui introduzione sul mercato ha comportato, inevitabilmente, un aggiornamento delle disposizioni.

Auto per neopatentati, quali scegliere

Posta questa condizione, possiamo subito farci un’idea di quali sono le automobili più idonee per un neopatentato, soprattutto se avete il lusso di poterla scegliere e compare. Partiamo dalle auto a motore termico: tra i modelli più venduti in Italia che rientrano nei limiti di potenza imposti rientrano modelli di successo come la Dacia Sandero, la Lancia Ypsilon e la Renault Twingo, in tutte le loro versioni.

Auto neopatentati quali possono guidare
Fiat 500e, un’Auto anche per neopatentati (Ansa) – Bicizen.it

Ovvio che queste vetture siano state progettate dalle case produttrici con un’attenzione particolare alle disposizioni vigenti, proprio per aumentare il bacino di clienti da cui attingere. Stesso discorso per le ibride, dove il modello preferito dei neopatentati in Italia rimane la Yaris in versione ibrida, una delle poche automobili poco potenti da essere guidata entro tre anni dal conseguimento della patente stesse.

Tra le automobili elettriche i neopatentati possono scegliere una qualsiasi delle seguenti vetture: la nuovissima Volkswagen ID.3, la Peugeot e208 e la Dacia Spring. Un neopatentato, in Italia, può mettersi alla guida anche della Fiat 500e, della 600 elettrica e della DR1, quest’ultima particolarmente apprezzata, sul nostro mercato, per il rapporto qualità-prezzo alquanto vantaggioso.

Impostazioni privacy