Nuovo bonus auto, ma attenzione a questa data: a quanto ammonta il contributo

I bonus per l’acquisto dell’auto non mancano mai fortunatamente, ma attenzione a non farsi scappare questo contributo che sta per scadere.

In un periodo storico nel quale l’inflazione sta mettendo in crisi gran parte delle famiglie italiane, è chiaro come il Governo debba fare quanto più possibile in suo potere per poter venire incontro a certe spese. Una di queste è quella legata all’automobile, con i costi delle quattro ruote che si stanno moltiplicando sempre di più.

Bonus auto veicoli sicuri 2023
Come richiedere il bonus auto (Canva – bicizen.it)

Sono tantissimi infatti i bonus che si possono richiedere, come per esempio quello legata all’acquisto di un’auto elettrica. In questo momento infatti sono tanti coloro che sono ancora abbastanza titubanti sulla volontà di mettere le mani su un veicolo a impatto zero, ma con una serie di bonus, che possono arrivare fino a 5.000 Euro, molti si stanno convincendo.

Questo però non basta, considerando infatti come il prezzo di mercato dei veicoli elettrici è spesso più elevato delle controparti a benzina tradizionali e per poter usufruire pienamente di questo bonus si dovrà anche rottamare un veicolo che omologato al massimo come Euro3. Un altro aspetto che è di primaria importanza per le tasche degli italiani è quello relativo ai costi di mantenimento.

Il carburante evidentemente ha dei prezzi molto superiori al momento rispetto al passato, ma oltre a esso vi sono anche dei problemi per il pagamento dell’assicurazione, sempre più onerosa. Un altro aspetto fondamentale è quello legato alla revisione e al tagliando del veicolo, con il Governo che viene incontro alle esigenze dei cittadini con un bonus che sta per scadere.

Bonus Veicoli Sicuri: ecco come sfruttarlo

Uno dei Bonus che sicuramente è stato più gradito dagli italiani è quello legato ai “Veicoli Sicuri”. Si tratta di una decisione da parte delle istituzioni di venire incontro alle spese dell’automobilista per quanto riguarda la manutenzione del proprio mezzo, in modo tale da immetterlo in modo sicuro in strada.

Bonus auto veicoli sicuri 2023
Revisione auto, ecco il Bonus (Canva – bicizen.it)

Una delle cause principali di incidenti è proprio legata alla scarsa manutenzione del mezzo, il che comporta a un non corretto funzionamento delle varie componenti. Dal 3 aprile alle ore 9, il Governo ha dato il via al contributo per gli italiani per poter effettuare la revisione dell’auto, ma ora sta per scadere.

Il contribuito è stanziato fino al 31 dicembre e sarà questo l’ultimo giorno utile per poter richiedere il contributo da parte dello Stato per la revisione del proprio veicolo. Non si tratta di certo di un grande aiuto, infatti si ha modo di ridurre il costo di soli 9,95 Euro, il che non è così tanto, ma di questi tempi è già qualcosa.

Non ci sono in alcun modo delle limitazioni di categorie, ma il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, ha evidenziato come la richiesta di contributo sarà accettata in base all’ordine temporale di richiesta. Per poter effettuare la richiesta si deve entrare nel sito bonusveicolisicuri.it e a quel punto sarà possibile chiedere il contributo per la propria revisione. Un aiuto che, seppur di modeste proporzioni, permetterà comunque di venire incontro alle esigenze degli automobilisti.

Impostazioni privacy