Ultima ora in Italia, esultano tutti: l’ufficialità è una vera manna

Tutti gli italiani esultano per la grande notiziia arrivata in questi momenti. Una decisione molto attesa da lunghissimo tempo!

Il nostro Paese sta affrontando una ripresa dopo una dura crisi, sono i dati a testimoniarlo. Questo è dovuto a degli anni di crisi economica profonda causati soprattutto dal Covid, la quale ha messo in ginocchio diverse famiglie nostrane, specie quelle con redditi più bassi e che sono obbligate a subire le dinamiche altalenanti dei mercati nazionali e internazionali.

Italia che novità automobili
Italia, cambia tutto (Canva) – Bicizen.it

Perfino la drammatica crisi del 2008 non è stata sentita così tanto come quella degli ultimi anni. In effetti, dopo la pandemia dovuta al Covid del 2019 e visti gli effetti economici globali che ha causato la guerra fra Ucraina e Russia, l’inflazione è cresciuta in dismisura, visto che i prezzi dei beni sono aumentati vertiginosamente, mentre gli stipendi sono rimasti sempre gli stessi.

In un quadro non proprio ottimale quindi dal punto di vista economico, una notizia tanto attesa ha portato molti italiani a gioire, visto che ora i prezzi di un bene fondamentale stanno scendendo in dismisura. Si tratta del prezzo del carburante, il quale aveva raggiunto un picco massimo che superava anche i 2,7 euro a litro di agosto.

Impossibile non esultare!

Tutti gli automobilisti, in special modo i pendolari, hanno subito in prima persona questi aumenti vertiginosi e, inermi, non hanno saputo affrontare la situazione nel migliore dei modi, se non grazie ad alcuni, esigui, sostegni statali, come ad esempio il bonus benzina. Ora, però, questa emergenza sembra esser conclusa, almeno per il momento, ma l’instabilità dei prezzi è sempre all’ordine del giorno e dipende da diversi fattori internazionali, molto delicati e tendenti al rialzo.

Prezzi della benzina scendono
Prezzi del carburante in calo (Canva.com) – Bicizen.it

Al momento, al self service il prezzo della benzina è sceso fino a 1,8 euro al litro, cosa che reca enorme piacere a tutti gli automobilisti del nostro paese. Sul servito, invece, il costo della benzina verde si ferma a 1,946 euro per litro, mentre quello del diesel è di 1,920 euro per litro. Quest’ultimo tipo di carburante, però, al fai da te è arrivato a 1,776 euro al litro, diminuito anch’esso, visto che quest’estate superava gli 1,9 euro a litro.

Per quanto riguarda il Gpl, il suo costo è pari a 0,745 euro al litro, mentre il metano può toccare il massimo di 1,558 euro per litro. Insomma, una notizia strepitosa, dovuta alla diminuzione delle varie quotazioni internazionali riguardanti i prodotti raffinati, ma ancora in fase di volatilità vista le tante delicate questioni geopolitiche di questi giorni.

Impostazioni privacy