Truffa in strada, scatta l’allarme per gli automobilisti: fate attenzione a questo dettaglio

Le truffe purtroppo sono all’ordine del giorno, ma questa in particolare è davvero da brividi. Scopriamo di cosa si tratta.

Le truffe, purtroppo, sono all’ordine del giorno nel mondo dell’automobilismo. L’eventualità di queste truffe che vanno prese in considerazione per cercare di proteggere cittadini e comunità in generale è sempre viva. Capitano poi in mille modi diversi, dai sopralluoghi nelle case ai siti internet.

truffa fiat bravo caserta
Truffa auto (bicizen.it – Canva)

Proprio le automobili, spesso e volentieri, vengono adoperate per scopi poco positivi e piacevoli. Le vittime possono finire in mezzo a qualcosa di estremamente negativo in modo rapido e senza quasi capire che cosa sta avvenendo.

All’interno di questo articolo approfondiremo una vicenda che di certo lascia a bocca aperta per la maniera in cui alcune persone hanno agito in ben più di una singola occasione. Detto questo, non ci resta altro da fare che scoprire in maniera chiara e netta cosa è effettivamente successo in questo caso.

Truffa in strada: ecco cosa è successo

Fra le tante truffe che si sentono in giro, questa è di sicuro fra quelle più rilevanti dal punto di vista della pericolosità e dell’efficacia che la caratterizzano. Un utente della strada, decisamente poco onesto, finge di avere problemi alla sua autovettura per truffare i cittadini. Questa particolare personalità si aggira stando alla stampa e alle autorità fra Lusciano e Trentola, precisamente fra gli svincoli della superstrada Giugliano-Marcianise. Le segnalazioni, a questo punto, sono diventate più di 10.

Rischio truffa auto in panne
La classica truffa del buon “Samaritano” è sempre popolare… (Canva) – Bicizen.it

La vettura a quattro ruote protagonista di questa truffa di cui si sta tanto discutendo ultimamente è una Fiat Bravo di colore blu, ed è all’interno della Regione Campania che opera principalmente. Detto questo, approfondiamo come avviene il tutto; la vettura blocca la strada con la scusa di un guasto, in seguito l’automobilista dà il via al suo intento criminale, raggirando i cittadini onesti fermatisi per dargli una mano. Di solito agisce portando con sé una donna o dei bambini.

Un comportamento sicuramente in grado di rendere tutto lo ‘spettacolo’ più credibile possibile agli occhi degli ignari utenti della strada che cercano innocentemente di dare una mano. Precedentemente, abbiamo detto che a rendere questa truffa così efficace e spietata ci pensa la natura stessa di questa serie di azioni: far breccia sull’empatia delle persone, affidandosi anche a dei bambini, per dare credibilità alla sua sceneggiata. Certo, da un truffatore non ci si può aspettare etica e moralità di chissà quale livello, ma diciamo che questo modo di fare è ancor più indicativo della natura criminale dell’assoluto protagonista di tale storia. Prestate attenzione quindi anche in queste situazioni.

Impostazioni privacy