Giro d’Italia 2024, c’è una sorpresa che fa sognare gli italiani

Il Giro d’Italia è una delle manifestazioni di ciclismo più amate e seguite del mondo. Quest’anno ci sarà una sorpresa che fa sognare gli italiani.

La notizia è ufficiale e ha scosso, non poco, tutto il pubblico del nostro paese. La curiosità si era già fatta sentire mesi fa, ma ora ci sono le conferme che arricchiscono questa nuova edizione del Tour.

Giro d'Italia la sorpresa
Giro d’Italia 2024, sorpresa (Instagram @giroditalia) Bicizen.it

Si tratta dell’edizione numero 107 e andrà in scena dal 4 al 26 maggio prossimo. La partenza è stabilita a Venaria Reale e l’arrivo a Roma. In totale si parla di circa 3321 chilometri. Sarà quindi la seconda volta consecutiva che si chiuderà nella capitale e sesta volta nella storia di questa manifestazione.

Lo scorso anno la vittoria fu raggiunta dallo sloveno Primoz Roglic con dietro il britannico Geraint Thomas e il portoghese Joao Almeida. L’evento non viene vinto da un italiano dal 2016 quando a trionfare fu Vincenzo Nibali vincitore anche nell’edizione del 2013. Incredibile fu la sequenza dal 1997 al 2007 quando a vincere furono dodici italiani di fila tra cui anche il grande e indimenticabile Marco Pantani. Il primo straniero a vincere è lo svizzero Hugo Koblet nel 1950. Andiamo a vedere cosa accadrà di speciale invece quest’anno.

Giro d’Italia 2024, sorpresa incredibile

Il Giro d’Italia 2024 vedrà un grande e inatteso protagonista pronto a dire la sua e a dimostrare di essere all’altezza della situazione. Il pubblico italiano non vede l’ora perché consapevole di trovarsi di fronte a un grande campione.

Sorpresa al giro d'italia
Giro d’Italia 2024, lui è il più atteso (ANSA) Bicizen.it

In questa edizione vedremo in scena Tadej Pogacar, uno dei ciclisti più importanti degli ultimi anni che sogna di vincere la maglia rosa. Finora non ha mai partecipato alla competizione perché i dirigenti della UAE Team Emirates hanno preferito fargli fare il Tour de France, ma lui ha sempre sognato di partecipare a questo giro per il suo prestigio e la sua storia. Proverà dunque a vincere siglando lo storico risultato di due anni consecutivi con la Slovenia maglia rosa.

Come riportato da TuttoBiciWeb ha parlato Mauro Gianetti team principal della squadra che ha specificato: Il Giro è una grande corsa ed era chiaro che sarebbe prima o poi arrivato questo momento. Ci stavamo riflettendo da tempo, ma abbiamo sciolto solo ora le riserve. Quest’anno la Corsa Rosa presenta un percorso più equilibrato e non troppo duro. Questo gli permetterà di arrivare pronto anche al Tour de France. L’obiettivo è dare spettacolo e raggiungere il massimo risultato in questa competizione”.

Impostazioni privacy