Il papà è morto, il dolore straziante del figlio e una preghiera: ecco cosa chiede

La storia che vi raccontiamo oggi è quella del dolore straziante di un figlio che ha perso il papà. L’uomo rivolge un appello commovente e chiede solo una cosa.

Sicuramente la perdita di un genitore è uno dei dolori più forti che si devono affrontare nella vita. Un fatto naturale, legato al passare degli anni, ma che si fa davvero fatica ad accettare.

Dolore per il ragazzo
Il padre è morto, figlio piange (Bicizen.it)

Padre o madre che sia quando se ne va un parente così stretto riaffiorano tutti i ricordi del passato. Inutile negare che si tratti anche di una svolta che ci fa diventare grandi, che ci fa sentire soli e ci lascia di fronte a un dolore che è davvero molto difficile da accettare.

Purtroppo però la vita deve andare avanti e giorno dopo giorno si deve trovare la forza per ritornare alla normalità. È così che è normale legarsi con il cuore a oggetti che hanno rappresentato il legame e la storia del nostro rapporto con un parente stretto. Ed è attraverso questi ricordi che vogliamo raccontarvi una storia tenera e dolorosa che speriamo si possa risolvere, quanto prima, nel migliore dei modi.

Il dolore straziante di un figlio

Sicuramente è un dispiacere quando subiamo un furto, soprattutto di un bene prezioso come può essere un motorino. da Roma arriva la storia di Manuel che ha lanciato un appello disperato sul gruppo Facebook “Quartiere Tor Bella Monaca”.

L’uomo ha subito un furto in via di Torrenova, un Piaggio Liberty rubato lo scorso 10 gennaio. Sul gruppo ha voluto specificare però che si tratta dell‘ultimo regalo ricevuto dal papà prima che se ne andasse e per questo ha voluto fare un appello disperato sperando nel buon cuore e nei sentimenti del ladro.

Doppia beffa dopo la morte
Dolore per il ragazzo (Bicizen.it)

Leggiamo su Fb: “Buongiorno a tutti, questa mattina mi hanno rubato su via di Torrenova il motorino Piaggio Beverly. Si tratta dell’ultimo regalo di mio padre prima che se ne andasse. Vi prego sono disperato, chiunque lo possa vedere in zona mi faccia sapere. Grazie”.

La speranza è che questo messaggio possa aver toccato le corde del cuore di chi l’ha rubato, inconsapevole ovviamente dell’importanza simbolica di quello che pensava essere un semplice motorino. Non sappiamo bene cosa accadrà, ma vogliamo lasciare il nostro sostegno a quest’uomo che oltre ad aver perso un oggetto di valore di sua proprietà ha anche smarrito un ricordo prezioso che lo legava al papà oggi scomparso.

Impostazioni privacy