Stop definitivo all’alcool al volante: il nuovo strumento non perdona, se ti becca ti rovina

Il nuovo strumento introdotto per registrare il tasso di alcol nell’organismo è ancora più severo: gli automobilisti farebbero bene a non assumerne quando sono al volante.

Tra gli obblighi contenuti dal Codice della Strada troviamo tutte le norme che tutelano coloro che sono alla guida e anche i pedoni. Col passare del tempo, alla luce anche dei dati circa gli incidenti e sinistri di vario tipo, le leggi diventano ancora più severe per ridurre al minimo i pericoli. Ciò significa che anche da parte delle autorità preposte è richiesta maggiore severità e ancora più rigorosi sono anche gli strumenti di controllo a loro disposizione.

Alcool automobile cambiamenti
Ormai, sono guai grossi se lo fai (Canva) – Bicizen.it

Uno dei temi sempre discussi è relativo alla guida in stato di ebbrezza. L’alcool è fra le sostanza più diffuse e più alla portata fra quelle che alterano lo stato emozionale e la reattività del conducente, per cui è vietato guidare da ubriachi. Le sanzioni possono essere realmente pesanti come una multa o il sequestro dell’automobile, ma necessarie per evitare tragedie.

Le nuove tecnologie introdotte per controllare il tasso alcolemico sono a questo punto capillari nell’investigazione e anche più immediate circa i tempi di accertamento dell’eventuale stato di ebbrezza di colui che viene fermato in strada per effettuare il test. Sono strumenti di nuova generazione, perfezionati nel corso del tempo. Quello appena introdotto è davvero interessante nel suo funzionamento.

Guida in stato di ebbrezza: cambiano i controlli per strada

L’etilometro ormai a disposizione è innovativo per il suo sistema di attivazione, poiché non ci sarà più bisogno di soffiare. Basterà una telecamera che inquadra il guidatore per identificare la sua condizione. Si tratta di una cam dalle speciali caratteristiche, giacché è in grado di comprendere se il conducente ha assunto o meno alcol. L’ha introdotta il CES di Las Vegas, un evento dedicato ai costruttori di auto ma che ha permesso anche per i produttori di elementi collaterali e accessori come questo di mettersi in mostra. Infatti, è stata l’azienda Magna a presentare lo strumento.

L'etilometro cambia: ecco come sarà
Cambia l’alcol test: come sarà d’ora in avanti (ANSA) – bicizen

È un apparecchio che consente di valicare i parametri attuali di verifica e identificare se la persona indicata sia o meno ubriaca o se abbia bevuto oltre il limite consentito attraverso una serie di sensori a infrarossi e una fotocamera, che al momento giusto, captano lo stato. Tramite la semplice respirazione e le espressioni sul volto si rileva se la persona indicata abbia assunto alcol e in quali quantità, poiché lo strumento riconosce sia il livello di alcool che di anidride carbonica osservando i respiri e anche la dilatazione delle pupille. Lo stato di alterazionesarà così accertato osservando e in tempi ancor più celeri.

Insomma, un sistema molto più rapido per identificare quegli automobilisti che hanno questa abitudine pericolosa e sconsigliata: al momento non sappiamo quali forze di polizia lo adotteranno ma il semplice fatto che sia stato presentato attirando questa attenzione lascia intendere un futuro interessante per questo strumento.

Impostazioni privacy