Attenti all’olio, cambiamento Stellantis: se sbagli distruggi proprio il motore

Il gruppo Stellantis ha preso una decisione davvero forte, di cui dovete essere al corrente. Ecco cosa è stato cambiato.

Siamo entrati in un anno davvero molto intenso per il gruppo Stellantis, che si prepara ad introdurre una serie di grandi novità nel mondo delle quattro ruote. Dopo la Citroen E-C3 e la Peugeot E-208, entrambe elettriche, ma disponibili anche in versione ibrida a benzina, la holding multinazionale olandese è pronta per svelare tanti nuovi gioielli, soprattutto con quelli che sono i suoi marchi italiani.

Stellantis grossi problemi
Stellantis, questo potrebbe diventare un problema (Stellantis) – Bicizen.it

Tra di essi, la prima in assoluto sarà la nuova Lancia Ypsilon, che nel mese di febbraio verrà svelata al mondo a Milano. Ad aprile sarà il turno dell’Alfa Romeo Milano, un B-SUV che, così come la Ypsilon, farà la storia del proprio marchio. Infatti, entrambe saranno le prime elettriche di Lancia ed Alfa, con tanta curiosità per vedere cosa riusciranno a mettere in campo, anche se la nuova Ypsilon è stata ormai svelata per caso dopo un incidente in Francia, purtroppo.

In più, proprio in questi giorni, quest’auto è stata paparazzata durante uno spot pubblicitario, ed ormai le sue forme sono note. Stellantis si prepara dunque ad un 2024 molto intenso, visto che a luglio arriverà la nuova Fiat Panda, ma ora ha anche reso noto un grande cambiamento. Ecco cosa dovete sapere per quanto riguarda l’olio del vostro motore, ne va della vostra macchina.

Stellantis, grande cambiamento sull’olio

Da parte di Stellantis è stata presa un’importante decisione, alla quale dovrete fare attenzione. Infatti, il gruppo ha omologato un nuovo standard di lubrificazione, consigliando l’olio 5W30 invece che il vecchio 0W30, in modo da poter allungare la vita dei motori 1.5 BlueHDi. Il nuovo standard ha dunque l’obiettivo di preservare le unità propulsive non più giovanissime. Chiaro che la clientela dovrà ora seguire il consiglio.

Peugeot Stellantis cambia olio
Peugeot Stellantis che novità (ANSA) – Bicizen.it

Il nuovo prodotto standard è chiamato Stellantis FPW9.55535/03, è utile anche per risolvere quelli che sono i problemi di rumorosità ed usura, che chiaramente sui motori di qualche anno fa sono più frequenti. In sostanza, si interverrà soprattutto su marchi come Peugeot, Citroen, DS, Opel, Vauxhall, introducendo una nuova catena di distribuzione da 8 mm anziché da 7 mm, con l’aggiunta anche di nuove valvole di scarico, che di sicuro possono essere utili in questo nuovo processo.

Stellantis ha quindi la volontà di aggiornare i suoi motori, che rispondono alla classe di emissioni Euro 6d, per farli perdurare nel tempo, ed evitare che la clientela lamenti dei guasti frequenti. Inoltre, serve anche per evitare che avvengano cali di potenza o rotture della catena, almeno per quello che riguarda i primi 5 anni di vita dell’auto, o i primi 150.000 km, periodo entro il quale guasti di questo tipo non si dovrebbero verificare.

La holding multinazionale olandese lavora duramente per assicurare alla propria clientela un prodotto che possa essere di qualità, e consiglia a tutti di passare a questo nuovo olio per garantire un’affidabilità migliore alle sue auto. Vedremo se tutti decideranno di accettare questo invito, dal momento che il fatto di evitare problemi tecnici è ovviamente nell’interesse dei proprietari delle vetture.

Impostazioni privacy