La bici del futuro è già qui: monta l’IA ed ha un’autonomia da urlo

Il settore delle bicilette è in fermento per “colpa” dell’intelligenza artificiale. Prodotto un esemplare davvero innovativo.

In mezzo alla convinzione sempre più diffusa che sia necessario fare qualcosa per salvaguardare il pianeta dall’inquinamento e dal riscaldamento globale sono sempre di più le persone che decidono di affidarsi alla micromobilità per gli spostamenti di tutti i giorni.

ebike sul mercato
Una ebike innovativa sbarca dal futuro – Bicizen.it

I monopattini elettrici e le e-bike la stanno facendo da padrone, in quanto permettono di muoversi rapidamente da un posto all’altro della città, senza emettere anidride carbonica e senza imbottigliarsi nel traffico. Un aspetto, quest’ultimo non trascurabile visto le mezz’ore che si passano in coda al mattino e alla sera per andare e tornare dal lavoro.  Con questa innovativa bicicletta elettrica però, si va oltre e ora scoprirete perché. Intanto diciamo solo che ha delle proprietà che mai ci si potrebbe aspettare dalle due ruote a pedale.

In arrivo la bici futuristica. E’ in grado di fare di tutto

Si chiama Urtopia Fusion. Un nome che già di per sé sembra proiettare in un’altra dimensione ed effettivamente è così. Sì, perché non solo permette di compiere i propri tragitti quotidiani facendo bene all’ambiente, ma addirittura è d’aiuto alla propria condizione psicofisica.

Nel contesto del Consumer Electronics Show di Las Vegas, l’azienda Urtopia ha tolto i veli ad una bici a batteria che sfrutta l’Intelligenza Artificiale davvero unica nel suo genere

Provvista di chassis in fibra di carbonio con propulsore centrale realizzato dal noto progettista Hartmut Esslinger, in passato impegnato tra gli altri brand con la Apple, questa e-bike ha la peculiarità di essere un concentrato di alta tecnologia.

I sistemi di connessione 4G e GPS permettono di avere sempre sotto controllo la pedalata e se si ha bisogno di sapere le indicazioni su dove andare è presente una smartbar che produce informazioni su uno schermo. Attraverso il medesimo dispositivo è poi possibile ascoltare la musica, nonché personalizzare i controlli vocali. Il mezzo può altresì essere aggiornato tramite il softare OTA e non manca neppure l’antifurto con sblocco ad impronta digitale, a cui si lega una app  dove volendo si può attivare il geofencing per essere avvisati in caso di tentativi di furto. 

La vernice è riflettente su tutta la superficie, il che rende la bicicletta sicura in ogni situazione, anche in quelle di buio. Come detto il motore Befang è stato messo al centro. Dotato di un accumulatore da 540 kW per una coppia massima di 92 Nm, può percorrere fino a 120 km prima di essere attaccato alla corrente. Volendo grazie ad un range extender si possono aggiungere ulteriori 80 km per un totale di 200 km di autonomia.

Urtopia Fusion, caratteristiche
Urtopia Fusion, la bici che funziona con l’Intelligenza Artificiale (Press Media) -Bicizen.it

Davanti è stata inserita una forcella ammortizzata con escursione da 100 mm. Dietro invece, spicca il portapacchi con sistema Mouting Is Key, per cui con un solo movimento di possono fissare i vari accessori per il trasporto di oggetti e animali.

Il clou della Fusion sta però nell’anello intelligente, utile non solo a controllare lo strumento, ma pure il sonno e le attività fisiche dell’utente grazie ad un coach sanitario creato dall’intelligenza artificiale, per cui il comportamento del motore viene adattato alla storia del proprietario e alla sua routine.

Sul mercato in un’unica taglia, per una forbice di altezza che va dai 160 ai 190 cm, la si trova in due allestimenti e tre colorazioni. I prezzi sono rispettivamente di 3.999 euro e 4.999 euro.

Impostazioni privacy